Tredicenne scomparso, telecamere al setaccio | MaremmaOggi Skip to content

Tredicenne scomparso, telecamere al setaccio

I carabinieri hanno acquisito le immagini della videosorveglianza della stazione di Albinia. Ricerche in corso in Maremma e in Umbria, ma ancora non si trova
La comunità per minori Crisalide al Collecchio, dalla quale sono fuggiti i due ragazzini (foto dal sito ufficiale)
La comunità Crisalide a Magliano in Toscana

ORBETELLO. Sono le immagini delle telecamere della stazione di Albinia ad essere al centro dell’attenzione dei carabinieri che stanno cercando, ormai da tre giorni, il tredicenne che si era allontanato da scuola.

Ha fatto perdere le proprie tracce il 20 novembre, dopo essere scappato da scuola, l’istituto comprensivo di Albinia, insieme a un amichetto. Da allora, del ragazzino che era ospite del centro di accoglienza Crisalide di Collecchio, nel comune di Magliano in Toscana, non c’è più traccia. 

Ricerche in Maremma e in Umbria

Le ricerche, coordinate dalla Prefettura, che ha attivato il Protocollo per le persone scomparse, si stanno concentrando non soltanto nella provincia di Grosseto, ma anche in quella di Perugia. 

Il tredicenne è infatti originario dell’Umbria e una delle ipotesi degli investigatori è che possa aver deciso di tornare a casa. 

I suoi compagni di classe, dal giorno della sua scomparsa, non hanno fatto altro che inondarlo di messaggi per chiedergli di tornare. Lui però, non ha con sé il cellulare e nemmeno i documenti. 

La segnalazione di scomparsa del tredicenne e la sua fotografia, sono state inviate ovviamente anche alla Prefettura di Perugia, che le ha diramate a tutte le forze dell’ordine della regione. Ma del ragazzino, al momento, non è stata trovata traccia.

Controlli sui treni e nelle stazioni

Il ragazzino è scappato da scuola, insieme a un amichetto che è stato poi riacciuffato proprio alla stazione di Albinia. Da lì, avrebbero voluto prendere il treno per chissà dove. 

Il ragazzino potrebbe infatti essere ancora nella zona, nascosto da qualche parte. È senza soldi, senza documenti e senza giubbotto: se l’è sfilato per scappare, quando è stato fermato alla stazione. 

Al terzo giorno di ricerche, però, non c’è stata ancora alcuna segnalazione. 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati