Covid, si muore ancora | MaremmaOggi Skip to content

Covid, si muore ancora

La Regione toscana registra un decesso nella nostra provincia: in Toscana i casi sono 3.196. Dall’inizio della pandemia sono morte 473 persone

GROSSETO. Con il Covid, si continua a morire. È quanto ha registrato la Regione toscana, che ha registrato nell’ultima settimana si sono registrati in Toscana 3.196 nuovi casi di Covid-19: 945 confermati con tampone molecolare e gli altri 2.251 con test rapido.

Il numero dei contagiati rilevati in regione dall’inizio della pandemia sale dunque a 1.643.075. A oggi in 5.182 risultano ancora positivi. I guariti crescono dello 0,2% (2.652 persone) e raggiungono quota 1.625.600 (98,9% dei casi totali).

A oggi sono ricoverate in ospedale 613 persone (72 in più rispetto alla settimana precedente, più 13,3%), di cui 21 (1 in meno, meno 4,5%) si trovano in terapia intensiva. In 4.469 sono in isolamento a casa, perché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi (425 in più rispetto alla settimana precedente, più 10,5%).
La lista dei decessi si aggiorna con 47 nuovi decessi: 23 uomini e 24 donne con un’età media di 85,7 anni.

L’andamento per provincia: 137 contagi in più

Con gli ultimi casi salgono a 439.194 i positivi dall’inizio dell’emergenza nei comuni della Città metropolitana di Firenze (724 in più rispetto alla settimana precedente), 106.487 in provincia di Prato (164 in più), 127.316 a Pistoia (224 in più), 86.375 a Massa Carrara (213 in più), 179.012 a Lucca (409 in più), 193.069 a Pisa (500 in più), 151.476 a Livorno (349 in più), 148.565 ad Arezzo (275 in più), 117.837 a Siena (194 in più) e 92.188 a Grosseto (137 in più). A questi vanno aggiunti 571 casi di positività notificati in Toscana ma che riguardano residenti in altre regioni.

La Toscana ha circa 45.002 casi complessivi ogni 100.000 abitanti dall’inizio della pandemia (tra residenti e non residenti). Al momento la provincia di notifica con il tasso più alto é Lucca (con 47.006 casi ogni 100 mila abitanti), seguita da Livorno (46.573) e Pisa (46.375). La più bassa concentrazione si riscontra a Prato (con un tasso di 41.201).

I decessi

La lista dei decessi si aggiorna con 47 nuovi casi: 23 uomini e 24 donne con un’età media di 85,7 anni.

Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 11 a Firenze, 2 a Prato, 9 a Pistoia, 1 a Massa Carrara, 4 a Lucca, 7 a Pisa, 3 a Livorno, 1 a Arezzo, 4 a Siena, 1 a Grosseto, 4 fuori Toscana.

Sono 12.293 i deceduti dall’inizio dell’epidemia: 3.877 nella Città metropolitana di Firenze, 981 in provincia di Prato, 1.115 a Pistoia, 742 a Massa Carrara, 1.102 a Lucca, 1.356 a Pisa, 915 a Livorno, 808 ad Arezzo, 719 a Siena, 473 a Grosseto. Vanno aggiunte 205 persone decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità per Covid-19 (numero di deceduti/popolazione residente) è al momento 336,7 ogni 100 mila residenti. Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (396,2 ogni 100 mila abitanti), seguita da Firenze (393,6 x100.000) e Pistoia (385,9 x100.000), mentre il più basso è a Grosseto (219,0 x100.000).

Ogni venerdì sul sito dell’Agenzia Regionale di Sanità saranno pubblicati all’indirizzo www.ars.toscana.it/covid19 i confronti con l’andamento della pandemia nelle altre regioni italiane.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati