Corsi di formazione per esperti di agroalimentare e agricoltura digitale | MaremmaOggi Skip to content

Corsi di formazione per esperti di agroalimentare e agricoltura digitale

Partono a ottobre, a Grosseto e a Firenze due percorsi formativi organizzati dall’Istituto tecnico superiore – Eccellenza agroalimentare toscana
Studenti a lezione in un laboratorio ai corsi di Its-Eat
Studenti a lezione in laboratorio ai corsi Its-Eat

GROSSETO. Vuoi diventare un esperto di agricoltura digitale? Ti piacerebbe lavorare nel settore dell‘enogastronomia? Sei appena diplomato e vorresti specializzarti nelle professioni del futuro nel campo dell’agricoltura di precisione?

La risposta arriva dai percorsi formativi dell’Istituto tecnico superiore – Eccellenza agroalimentare toscana (Its – Eat),  la scuola di alta formazione tecnica con sede a Grosseto e poli formativi in tutta la regione, che a ottobre parte con due nuovi corsi per esperti nel campo delle produzioni agroindustriali e agroalimentari, per il biennio 2021-2023:

1. Enofood 4.0
2. Agrifuture 4.0

Il primo, che si svolge a Grosseto (organizzato in collaborazione con il consorzio Grosseto export), prepara tecnici superiori specializzati nei processi di commercializzazione dei prodotti agroalimentari made in Italy, nell’export, nel marketing e nella comunicazione

Il secondo, che si svolge a Firenze (organizzato con la società Ibf Servizi, specializzata nella precision farming, e Sfera Agricola, che gestisce una serra idroponica in Maremma), prepara tecnici esperti nella produzione e trasformazione agroalimentare, con riferimento alle nuove tecnologie e alle innovazioni digitali.

Al termine dei due percorsi, della durata di due anni, il ministero dell’Istruzione rilascia il diploma di tecnico superiore, equivalente al quinto livello europeo (Eqf).

I termini per le iscrizioni (in modalità on line) a “Enofood 4.0” e “Agrifuture 4.0” scadono il 12 ottobre, alle 13.

Open day on line e in presenza per illustrare i corsi

Per illustrare i percorsi formativi, Its-Eat ha organizzato un programma di open day on line, il 13, il 20 e il 27 settembre, alle 17.30, e incontri in presenza, durante i quali esperti e docenti di Its Eat sono a disposizione per informazioni, orientamento e consigli. Partecipano anche diplomati Its, per raccontare la propria esperienza, e le aziende che li hanno inseriti nel mondo del lavoro.

Gli appuntamenti in presenza sono

  • il 15 settembre, alle 17, a Grosseto, nella sede della cantina Vini di Maremma, in località Il Cristo
  • il 22, alle 17, a Firenze, all’Istituto Agrario di via delle Cascine

Per partecipare sia on line che in presenza è necessario compilare il modulo di iscrizione on line.

È possibile prenotare anche una consulenza individuale on line con gli esperti di orientamento di Its Eat. Per informazioni telefonare ai numeri 0564 1791224 e 333 1328663, dal lunedì al venerdì, con orario 9-13, 15-18, oppure inviare una mail a info@fondazione-eat.it o a orientamento@fondazione-eat.it.

Chi può iscriversi e come sono organizzati i corsi di Its-Eat

Possono iscriversi i giovani tra 18 e 29 anni che hanno completato il ciclo di istruzione superiore, interessati alla formazione nel marketing, nell’enogastronomia, nell’agroalimentare e nell’agricoltura di precisione.

I corsi durano due anni, articolati in 1.200 ore di lezione, tra attività d’aula, laboratori e visite didattiche, e 800 ore di stage in azienda, con esercitazioni pratiche nelle linee produttive delle imprese

Le lezioni e le attività di laboratorio dei due corsi in partenza a ottobre si tengono in ambienti di studio e di lavoro all’avanguardia per l’innovazione nell’agroalimentare e nell’agricoltura digitale.

A Grosseto, nella sede di via Giordania, dove si svolgerà Enofood 4.0, dunque gli studenti hanno a disposizione un laboratorio di agricoltura digitale, con strumenti per lo studio di immagini satellitari o raccolte con i droni, e la serra indoor dove possono sperimentare e studiare i fattori di accrescimento del mondo vegetale.

Alla fattoria di Campiano a Firenze, dove invece sono previste le attività pratiche di Agrifuture 4.0, è in fase di allestimento un laboratorio tecnologico per l’agricoltura digitale e di precisione, una serra indoor e una struttura per il marketing digitale e il neuromarketing.

Perché scegliere i percorsi di Its – Eat

Secondo il monitoraggio nazionale 2021 sulla rete nazionale degli Its, da parte di Indire, l’ente di ricerca del ministero dell’Istruzione, l’80 per cento dei diplomati ha trovato lavoro a un anno dalla fine degli studi.

La stessa percentuale di occupati è stata raggiunta dai 128 studenti che si sono diplomati con Its Eat, nei sette sette percorsi formativi portati a termine dal 2015, anno di nascita dell’Istituto, al biennio 2017-2019. In questo momento cinque percorsi del biennio 2019-2021 sono ancora in fase di svolgimento.

La peculiarità degli Its, infatti, è la collaborazione con le imprese, che entrano a pieno titolo nella programmazione, richiedendo esse stesse l’organizzazione di corsi per le figure professionali strategiche nei loro processi produttivi, mettendo a disposizione da parte loro esperienza e know-how con gli stage per gli studenti e partecipando alle docenze.

I tirocini in azienda sono il punto di incontro tra gli studenti e il mondo del lavoro, poiché si fanno conoscere e in qualche caso vengono assunti subito dopo il diploma dalla stessa azienda in cui hanno fatto pratica.

Che la rete degli Its sia uno strumento formidabile per le professioni del futuro, lo dimostra la forte presa di posizione del Governo che ha avviato una riforma per ampliare il raggio d’azione degli Isituti (ribattezzati Its Academy) destinando loro oltre 1 miliardo di euro in 5 anni.

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected