In centinaia all'obitorio per salutare Madonna | MaremmaOggi Skip to content

In centinaia all’obitorio per salutare Madonna

Sarà sepolto a Lama dei Peligni, in Abruzzo, il suo paese natale. Nella bara due libri per accompagnarlo nel suo ultimo viaggio
Roberto Madonna
Roberto Madonna nella sede della Pro Loco di Grosseto

GROSSETO. «È venuta così tanta gente oggi, che ci sarebbe voluto un vigile per dirigere il traffico». È il commento di una familiare di Roberto Madonna davanti all’obitorio dell’ospedale Misericordia, dove già da giovedì sera, poche ore dopo la morte dell’amatissimo medico, si sono riversate centinaia di persone: i colleghi arrivati in massa dagli ospedali, da tutta la provincia e oltre, poi gli amici, moltissimi e – quello che più ha colpito i familiari – la visita di tanti pazienti che Roberto Madonna ha curato nella sua lunga carriera di anestesista e rianimatore. In molti gli devono la vita e non se ne sono dimenticati. Come testimoniano anche i numerosi messaggi sulla sua pagina facebook.

Un abbraccio virtuale per ricordare il medico, l’amico, l’uomo di grande spessore che è stato. “Indimenticabile” è l’aggettivo che si sente con maggiore frequenza mentre il vuoto che ha lasciato si fa sempre più grande via via che passano le ore e lo shock della morte improvvisa lascia il posto alla consapevolezza.

Il malore, i soccorsi e il volo verso l’ospedale di Grosseto

Madonna ha avuto un malore nel pomeriggio del 10 febbraio, mentre stava guidando lungo i tornanti che salgono verso Montalcino. Improvvisamente ha perso conoscenza e si è accasciato sul volante, mentre l’auto è uscita di strada finendo in una fossetta. La velocità era ridotta e non ci sono state conseguenze fisiche per la persona che viaggiava con lui.

È stato soccorso dagli operatori della Misericordia di Montalcino che hanno tentato le manovre di rianimazione in attesa dell’arrivo di Pegaso, ma la zona non è facilmente accessibile e i soccorritori si sono dovuti calare con il verricello. Fino all’arrivo in ospedale, per tutto il volo in elicottero, i medici hanno continuato il massaggio cardiaco anche con il massaggiatore automatico, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare.

Oggi, alle 10, i funerali in Duomo

Oggi, 12 febbraio, alle 10, nel Duomo di Grosseto, i funerali celebrati da don Franco Cencioni, proposto del Capitolo della cattedrale, e padre Amedeo Ferretti, cappellano dell’ospedale Misericordia. Poi la partenza per l’Abruzzo, a Lama dei Peligni, il suo paese natale sulle montagne della Maiella, dove Madonna sarà sepolto nella cappella di famiglia.

Nella bara sono stati messi due libri, “Il re e il suo giullare”, di Margaret George, l’autobiografia inventata di Enrico VIII, e “L’Italia longobarda” di Stefano Gasparri. Compagni di viaggio e testimoni della passione per la storia e la cultura che che Madonna coltivava in ogni momento libero dal lavoro e che amava condividere con gli amici.

Autore

  • Lina Senserini

    Redattrice di MaremmaOggi. Laurea in Lettere moderne, giornalista dal 1995. Dopo 20 anni di ufficio stampa e altre esperienze nel campo dell’informazione, sono tornata alle "origini" prima sulla carta stampata, poi sulle pagine di MaremmaOggi. Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik