Cavallo lasciato tra i rottami, senza mangiatoia né abbeveratoio | MaremmaOggi Skip to content

Cavallo lasciato tra i rottami, senza mangiatoia né abbeveratoio

Pochi giorni prima l’animale era scappato e rischiava di essere investito: i carabinieri lo hanno sequestrato insieme a un pastore maremmano tenuto in una struttura troppo piccola
I carabinieri forestali con il cavallo

FOLLONICA. Tenuto tra i rottami, senza abbeveratoio e mangiatoia. In un terreno dove era stata realizzata anche una struttura in lamiera e legno dove i carabinieri hanno trovato anche un cane maremmano. 

Entrambi gli animali, sono stati sequestrati dai carabinieri forestali. 

Cavallo trovato lungo la stradale

Lo scorso 10 gennaio, i militari del Nucleo Carabinieri Forestale di Massa Marittima hanno effettuato insieme a personale dell’ Asl un sopralluogo per verificare il benessere animale e le condizioni di detenzione di un cavallo, che alcuni giorni prima era stato trivato lungo la statale a Follonica.

Il quadrupede stava procurando pericolo alla circolazione. L’animale si era allontanato dal luogo dove era solitamente custodito.

I Carabinieri sono riusciti a risalire al responsabile dell’animale, ed in seguito al sopralluogo hanno potuto rilevare che l’area dedicata all’animale era costituita da un lembo di terreno, delimitato lateralmente da due fossi e da svariato materiale – vasche, penumatici e ferro – in condizioni di detenzione incompatibili con le caratteristiche etologiche e del benessere animale del cavallo.

Cane tenuto in uno spazio troppo piccolo

Nello stesso recinto, i militari hanno rilevato anche la presenza di un cane, un esemplare di pastore maremmano, all’interno di una struttura fatiscente realizzata in metallo, vetroresina e tavole in legno, le cui dimensioni, tra l’altro, non risultavano sufficienti per un cane di quella taglia.

Il cavallo, infine, non disponeva di mangiatoia né di abbeveratoio.

I militari pertanto hanno proceduto alle contestazioni nei confronti del responsabile, sottoponendo al sequestro preventivo sia del cavallo che del cane, i quali sono stati affidati ad associazioni che, nel frattempo, possano prendersene cura.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati