Cavallino, il sindaco: «Vergognoso». Tutte le foto | MaremmaOggi Skip to content

Cavallino, il sindaco: «Vergognoso». Tutte le foto

Vivarelli Colonna: «Le persone malate si curano, ma i delinquenti vanno presi e trattenuti. Si è rischiata anche una tragedia peggiore»
Il cavallino rampante con le zampe tagliate
Il cavallino rampante con le zampe tagliate

MARINA DI GROSSETO. Forte emozione e sdegno per l’atto vandalico contro il cavallino rampante di Marina. Ed il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna interviene: faremo di tutto per ripristinarlo prima possibile.

Il sindaco: le persone malate si curano, i delinquenti vanno presi e trattenuti

«Il cavallino rampante di Francesco Baracca – scrive il primo cittadino – appartiene ai nostri cuori di grossetani, ed è il simbolo del legame inscindibile della nostra città con il 4 Stormo dell’Aeronautica militare, cittadino onorario di Grosseto come da domani sarà il Milite ignoto».

«Quel che è stato fatto oggi non può essere descritto se non con toni forti, non può essere definito meno che vergognoso, vigliacco, folle.
Andare organizzati a tagliare con un frullino le gambe della statua che quel cavallino raffigura, posizionata dal 2001 sul lungomare di Marina fa tristezza, sdegno e ci ricorda quanto sarebbe importante che elementi pericolosi, anche se instabili, non possono circolare liberamente come continua ad avvenire».

«Le persone malate si curano, ma i delinquenti vanno presi e trattenuti. Oggi si è rischiata anche una tragedia peggiore, se la statua fosse caduta, se quel frullino fosse stato usato contro i carabinieri intervenuti, o contro un passante».

«Ci attiveremo subito per capire come intervenire e ripristinare. Valuteremo come renderci parte attiva di fronte agli organi competenti, anche per il danno all’immagine della nostra città».

«In questo momento però, vince l’amarezza, vince il senso di impotenza che sempre più spesso le Istituzioni e le Forze dell’ordine hanno in situazioni in cui il “disagio” diventa delinquenza».

LA FOTOGALLERY

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati