Carabinieri, cambio di guardia a Pitigliano | MaremmaOggi Skip to content

Carabinieri, cambio di guardia a Pitigliano

Il capitano Alessandro Manneschi lascia il posto al maggiore Riccardo Crudo
Il sindaco Giovanni Gentili con il capitano Alessandro Manneschi e il maggiore Riccardo Crudo
Il sindaco Giovanni Gentili con il capitano Alessandro Manneschi e il maggiore Riccardo Crudo

PITIGLIANO. Cambio alla guida del presidio dell’Arma di Pitigliano: il capitano Alessandro Manneschi cede il comando al maggiore Riccardo Crudo. Il sindaco ha augurato buon lavoro al neo comandante e ha ringraziato anche il capitano Alessandro Manneschi per il lavoro svolto in questi anni a servizio della comunità di Pitigliano. Manneschi ha ottenuto un nuovo incarico presso la compagnia di Massa.

Da sinistra Crudo, Manneschi, il colonnello Adinolfi e Giannotta
Da sinistra Crudo, Manneschi, il colonnello Adinolfi e Giannotta

Manneschi, arrivato nel settembre del 2016, dal comando del Norm della Compagnia di San Giovanni Valdarno, lascia dopo 5 anni la Maremma per andare ad assumere il comando della compagnia di Massa. Il maggiore Riccardo Crudo arriva a Pitigliano dopo 4 anni di comando del Noe di Caserta. Stesso avvicendamento si è svolto anche alla tenenza di Arcidosso, dove il tenente Alessandro Piron, arrivato nel 2016, lascia il comando dopo 5 anni, trasferito presso la linea mobile. Al suo posto si è insediato il sottotenente Romano Giannotta che assume il comando della tenenza di Arcidosso dopo aver frequentato il corso ufficiali a Roma, proveniente da importanti incarichi investigativi svolti nel grado di maresciallo.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati