Capodanno senza botti nelle zone affollate | MaremmaOggi Skip to content

Capodanno senza botti nelle zone affollate

Il Comune di Castiglione della Pescaia ha emanato un’ordinanza limitatamente alla notte tra il 31 dicembre 2023 e l’1 gennaio 2024. Limiti anche per bicchieri e bottiglie
Botti di Capodanno
Botti di Capodanno

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA.  In occasione dei festeggiamenti del Capodanno l’amministrazione comunale di Castiglione della Pescaia ha disposto un’ordinanza per tutelare la pubblica incolumità e la sicurezza di persone e animali. Per la notte di Capodanno la somministrazione e la vendita di bevande alcoliche e analcoliche dovranno avvenire in bicchieri e/o bottiglie di plastica aperte, lattine aperte o contenitori di carta aperti a meno che il consumo non avvenga all’interno del locale o del suolo pubblico dato in concessione, inoltre i materiali esplodenti potranno essere utilizzati in aree a debita distanza da persone e/o animali e previa l’adozione di tutte le misure di sicurezza previste.

In piazza con il calice di plastica alzato

«In occasione dei festeggiamenti per il passaggio all’anno nuovo – dice la sindaca Elena Nappi – abbiamo organizzato un grosso evento che concentrerà in piazza Orto del Lilli un gran numero di persone. Visto il consueto rito del brindisi augurale al nuovo anno è prevedibile un aumento della vendita e del consumo di bevande, quindi per garantire la sicurezza di tutti abbiamo deciso di vietare l’asporto di bicchieri e bottiglie di vetro, lattine e bottiglie di plastica chiuse, dalle 22 del 31 dicembre alle 06 del 1 gennaio. In piazza ci saranno anche tante famiglie con bambini e animali, per questo abbiamo stabilito di vietare l’utilizzo di materiali esplodenti nei luoghi affollati, perché potrebbero costituire un pericolo per l’incolumità della persone ed i loro rumori sarebbero nocivi al benessere degli animali. Vogliamo che la notte di Capodanno sia un momento di svago e di sano divertimento per tutti, per questo abbiamo ritenuto doveroso limitare possibili rischi per la pubblica incolumità».

Il divieto è esteso a tutto il territorio comunale.

Le violazioni a tali divieti saranno punite con sanzione amministrativa. Qualora vi fosse pericolo per la pubblica incolumità i responsabili saranno denunciati.

L’ordinanza è affissa all’Albo Pretorio Comunale e consultabile dal sito istituzionale www.comune.castiglionedellapescaia.gr.it

L’invito del Comune di Scarlino

L’amministrazione comunale di Scarlino invita i cittadini e i turisti a non utilizzare in questi giorni di festa materiale pirotecnico.

«Crediamo sia un segnale importante di rispetto verso tutta la comunità – dice la sindaca Francesca Travison – verso gli animali domestici e selvatici che come sappiamo hanno molto timore dei botti, spesso i cani scappano per la paura e molte famiglie rinunciano ai festeggiamenti per stare vicine ai loro amici a 4 zampe. Ma è una tutela anche per l’incolumità personale, considerati i tanti incidenti che avvengono durante questi giorni di festa causati dall’uso non consapevole di materiale pirotecnico e infine per l’ambiente che ci circonda, perché tali materiali inquinano e incidono negativamente sul decoro urbano. Chiediamo quindi a tutti i residenti e ai turisti di non usare botti, petardi o comunque materiale pirotecnico: è un semplice gesto di rispetto e di gentilezza che non influisce sulla riuscita dei festeggiamenti».

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati