Basket, impresa della Gea: espugnata Lucca | MaremmaOggi Skip to content

Basket, impresa della Gea: espugnata Lucca

Bene anche la Prima Divisione che batte Piombino. In crescita la squadra femminile, vincono gli Esordienti della Gatta Mangiona
Gea, la festa negli spogliatoi a fine gara
Gea, la festa negli spogliatoi a fine gara

Libertas Lucca-Gea Grosseto 69-76

LIBERTAS LUCCA: Gianni 3, Nieri, Puccinelli, Giovannetti 8, Berti 7, Fracassini 8, Morello 4, Guidi 14, Cecconi 17, Padreddii, Ottone 6. All. Romani.

GEA GROSSETO: Battaglini 3, Bambini 3,  Morgia 23, Furi 7, Ricciarelli, Simonelli 2, Neri, Scurti 3, Romboli 1, Mari 20, Piccoli 14. All. Luca Faragli-Marco Santolamazza.

ARBITRI: Matteo Indrizzi di Sinalunga e Diego Carboni di Scandicci.

PARZIALI: 23-18, 37-41; 55-57.

USCITI PER FALLI: Guidi e Ottone.

LUCCA. Vittoria d’autore della Gea Basketball Grosseto nella sesta giornata del campionato di serie D.

I ragazzi allenati da Luca Faragli e Marco Santolamazza hanno espugnato il parquet della Libertas Lucca al termine di una gara impegnativa, che i biancorossi hanno disputato comportandosi da grande squadra.

Dopo aver chiuso i primi dieci minuti in ritardo di cinque punti, Furi e compagni hanno firmato un parziale di 23-14 che ha permesso alla Gea di andare all’intervallo sopra di quattro punti.

Nuovo avvicinamento lucchese ad inizio ripresa, ma Grosseto che con una grande difesa tiene bene e si presenta all’ultimo quarto ancora avanti. Sul 67-63 a 4’ dalla fine sembra fatta, ma Lucca ha un colpo di coda, complici due brutti fischi arbitrali, e si riporta a +2 sul 69-67. Il finale è tutto di marca Gea: i grossetani chiudono la saracinesca e con un break di 6-0 portano a casa tre punti importantissimi per la classifica, che vede la formazione di Faragli e Santolamazza sola in testa, alla vigilia del duello con Monsummano che segue a due punti, dopo aver superato (70-66) l’altra capolista Fides Livorno.

«Abbiamo vinto una bella partita – dice il coach Marco Santolamazza – che è stata giocata punto a punto. Abbiamo tirato bene e difeso meglio. Tutti i ragazzi che abbiamo utilizzato hanno dato il loro contributo, anche se Morgia e Piccoli sono stati fondamentali. Furi è stato decisivo nel finale e Mari ha messo le triple al momento giusto. Una prova collettiva di spessore. Era una partita importante e siamo stati bravi a portarla a casa. Ma ora testa al Monsummano, un avversario davvero scomodo, che tra l’altro ha vinto all’andata».

Non va dimenticato che la Gea era priva di Jacopo Roberti, uno dei pivot più forti della categoria: una risonanza dirà i tempi per il suo recupero.

Prima divisione, la Gea vince con Piombino

Gea Basketball Grosseto-Piombino 63-56

GEA GROSSETO: Delfino 2, Bassi 7, Pollazzi 3, Malfanti 2, Baffetti 2, Battaglini 6, Contri 16, Pierozzi 15, Di Nisio, Bocchi 1, Burzi 3, Baccheschi 4. All. Marco Santolamazza.

PIOMBINO: Caciagli 9, De Santis 3, Franchini 2, Ferrini 7, Maleta 3, Bertolini 12, Verani 8, Caneschi 4, Salvadori 8. All. Mezzacapo.

ARBITRO: Mario Faisal.

PARZIALI: 19-15, 31-32; 47-44.

USCITO PER FALLI: Caneschi.

PIOMBINO. La squadra di Prima divisione della Gea Basketball Grosseto torna alla vittoria al Palasport di via Austria contro il Piombino (63-56) al termine di una partita fin troppo maschia.

I ragazzi di Marco Santolamazza, dopo una partenza positiva (+4 dopo 10’) grazie ai veterani Mattia Contri e Giacomo Pierozzi, sono stati raggiunti e superati nel secondo quarto da un avversario molto fisico, talvolta scorretto, che s’è rifatto sotto ed è andato all’intervallo lungo sul +3.

Nel terzo quarto i grossetani hanno rimesso la testa avanti, con un parziale di 16-12 e non sono stati più raggiunti.

A fare le spese di un incontro durissimo è stato Sesar Bocchi, che ha riportato la frattura del setto nasale in uno scontro con un avversario: ne avrà per venti giorni.

«Piombino si è confermato un quintetto troppo fisico – commenta il coach Marco Santolamazza – Siamo stati bravi a crederci e a rifarsi sotto quando gli ospiti si sono fatti sotto. Abbiamo portato a casa una vittoria importante».

Mercoledì 16 sera alle 21,30 la Gea tornerà in campo a Rosignano per confrontarsi con il Sei Rose Sudtirol Bank.

Gea femminile, vittoria sfiorata

Fotoamatore Florence-Gea Grosseto 57-41

FLORENCE: Stefanini, Voicu, Navarria, Mascio, Banolescu, Colantoni, Casiglia, Zatini, Consumi,

GEA GROSSETO: Nermettini 10, Vallini, Bellocchio 6, Nunziatini, De Michele 7, Faragli 3, Cipolletta 8, Simonelli, Perillo 7. All. Luca Faragli.

ARBITRI: Buoncristiani di Prato e Mattiello di Buggiano.

PARZIALI:  16-11, 34-22; 40-36

USCITA PER FALLI: Navarria.

FIRENZE. «Abbiamo avuto paura di vincere». Le parole di Luca Faragli sintetizzano la prestazione della Gea Basketball sul campo del Fotoamatore Florence.

Nonostante la sconfitta per 57-41, la giovanissima compagine grossetana ha dato finalmente l’impressione di potersi giocare nei playout la salvezza in serie B.

Con Teresa Vallini al rientro ma ancora indietro di condizione e con Clara Nunziatini a mezzo servizio per un infortunio, la Gea è stata in partita fino a metà del quarto periodo.

La compagine fiorentina è stata sempre avanti, ma le grossetani non hanno mai mollato e al rientro dagli spogliatoi dopo l’intervallo hanno preso in mano la partita, recuperando un ritardo arrivato fino a quindici punti, portandosi al 30’ a -4 sul 40-36.

Nell’ultimo quarto Bellocchio e compagne sono arrivate addirittura a -2 sul 42-40 a 5’ dalla fine, con la palla in mano. Un paio di errori delle maremmane hanno però ridato fiato al Florence che ha allungato senza più cedimenti.

De Michele, coach Faragli e Bellocchio
De Michele, coach Faragli e Bellocchio

«C’è mancato il guizzo al momento giusto – si rammarica Luca Faragli – le fiorentine erano in balia della nostra squadra. Abbiamo recuperato da -15 a -2, ma non siamo stati capaci ad effettuare il sorpasso che avrebbe messo ko le locali. Ci abbiamo provato invano: prima abbiamo forzato un tiro, poi ne abbiamo sbagliato un altro e ci sono riandate via».

«Sono comunque contento: la squadra ha reagito, ha dimostrato di poter dire la sua nei playout salvezza. Abbiamo difeso bene e si sono viste buone cose in attacco».

Gatta Mangiona, gli Esordienti vincono a Livorno

INVICTUS LIVORNO: Santoro 1, Simoni, Nardi, Corso, Scardigli 6, A. Cirinei, Cr. Cirinei, Ca. Cirinei 2, Invernizzi 6, Gennari, F. Acquaviva 6, G. Acquaviva.

GATTA MANGIONA: Mattia Ciolfi 19, Tommaso Fommei 2, Samuele Cardone, Daniel Danti, Andrea Camilli 7, Diego Gemignani 8, Antony Tavarez 5, Filippo Grascelli, Sebastiano Gambineri, David Capverde.

PARZIALI: 6-4, 3-10, 6-5, 2-12, 4-4, 0-6.

La Gatta Mangiona Gea Grosseto conquista la prima vittoria nel campionato Esordienti, espugnando il campo dell’Invictus Livorno con il punteggio di 21-41 (29-33 per i regolamenti federali)

Il quintetto allenato da Giovanni Porri ha vinto tre nettamente dei sei tempi, pareggiandone uno e perdendone due di misura. La formazione di casa s’è imposta nel primo periodo, ma i piccoli grossetani si sono rifatti con gli interessi già dalla seconda frazione. Un vantaggio che hanno incrementato nel quarto e nel sesto tempini.

La Gatta Mangiona ha insomma messo a frutto il lavoro degli ultimi mesi, mostrando degli ottimi miglioramenti, che fanno ben sperare per il prosieguo della stagione.

Gli Esordienti della Gatta Mangiona
Gli Esordienti della Gatta Mangiona

Autore

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik