Auto in doppia fila, furgoni contromano: «L'incrocio è pericoloso» | MaremmaOggi Skip to content

Auto in doppia fila, furgoni contromano: «L’incrocio è pericoloso»

Protestano i commercianti e i residenti di piazza Ponchielli. Fioccano le multe ma le cattive abitudini non cambiano. L’assessore Megale: «Situazione che conosciamo, la municipale intensificherà i controlli»
Un’auto parcheggiata sull’incrocio di piazza Ponchielli

GROSSETO. Un incrocio pericoloso, dove gli automobilisti parcheggiano in doppia fila, a ridosso delle strisce pedonali. O viaggiano, qualche volta anche contromano, nella corsia riservata agli autobus. Un incrocio dove spesso si vedono gli agenti della polizia municipale. Ma le multe, che nella zona fioccano, non sono ancora riuscite a far cambiare atteggiamento agli automobilisti indisciplinati

Perché non si tratta mai della stessa persona alla quale viene lasciato il verbale sul parabrezza: in piazza Ponchielli, dove ci sono diversi studi medici, gli automobilisti arrivano, parcheggiano dove capita, poi risalgono in auto e se ne vanno. E magari, ci tornano dopo mesi e mesi. 

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da MaremmaOggi (@maremmaoggi)

 

«Il ricambio è continuo – dice l’assessore alla Mobilità Riccardo Megale – e anche con le multe non riusciamo a fermare questo malcostume». 

Un abitante della zona: «Si rischia anche sulle strisce»

I residenti della zona ogni giorno si trovano a dover convivere con una situazione di disagio estremo. «Ho rischiato di essere investito sulle strisce – spiega uno dei residenti sulla piazza – perché le auto spesso sono parcheggiate in doppia fila a ridosso degli attraversamenti pedonali. Su questa strada le auto viaggiavano a velocità sostenuta. Spesso poi, le vetture vengono lasciate anche nella corsia riservata all’autobus, dov’è capitato qualche volta che ci transitassero per sfociare nella strada parallela». 

Una protesta, quella del residente, condivisa anche da chi ha le attività che si affacciano sulla piazza e che ogni giorno hanno a che fare con automobilisti indisciplinati. Gli agenti della polizia municipale, sono intervenuti più volte, chiamati anche dai residenti e dai commercianti, oltre che dal personale di At. Ma la situazione, ad oggi, non è cambiata. 

«Intensificheremo i controlli – dice l’assessore Megale – In alcuni casi abbiamo dovuto anche chiamare il carro attrezzi per portare via le auto, perché l’autobus non riusciva a girare». 

 

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati