Anziani derubati in pieno giorno | MaremmaOggi Skip to content

Anziani derubati in pieno giorno

Durante la mattinata di mercoledì 15 maggio i ladri si sono finti addetti dell’Acquedotto del Fiora e si sono introdotti in casa. La coppia è sotto choc
Una pattuglia dei carabinieri

ROCCASTRADA. Una coppia di anziani di Ribolla è stata derubata, mercoledì 15 maggio alle 10 del mattino. I malviventi si sono spacciati per addetti dell’Acquedotto del Fiora

I ladri sono entrati in casa da una finestra mentre erano nel giardino di casa della coppia. Rubati soldi e gioielli per 3.500 euro, sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Follonica.

Il furto in pieno giorno

La coppia ha sentito bussare alla porta e, una volta andati a controllare, hanno aperto ai malviventi che si sono finti degli addetti dell’Acquedotto del Fiora. I ladri hanno detto agli anziani di essere lì per controllare il contatore dell’acqua.

Gli anziani si sono fidati e li hanno fatti entrare in casa e accompagnati, appunto al contatore che si trova all’esterno dell’abitazione. Una volta rimasti soli in giardino, sono entrati in casa da una finestra e hanno rubato gioielli e contanti, per un valore di circa 3.500 euro. Mettendo a soqquadro la casa degli anziani, che appena si sono accorti di aver subito il furto hanno allertato i militari, ancora sotto choc.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Follonica, che hanno iniziato le indagini e acquisito i filmati delle telecamere della zona.

Autore

  • Marina Caserta

    Collaboratrice di MaremmaOggi. Amo le bollicine, rigorosamente in metodo classico; il gin e credo che ogni verità meriti di essere raccontata. Non bevo prosecco e non mi piacciono né i prepotenti né le ingiustizie. Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik