Amore senza pregiudizi, un calendario in ricordo di Maurizio | MaremmaOggi Skip to content

Amore senza pregiudizi, un calendario in ricordo di Maurizio

Un calendario per raccogliere fondi a favore de “Il Rifugio di Nella” e per ricordare Maurizio Masini, dipendente di Cna Grosseto prematuramente scomparso
Nella foto di Monica Iacopini Massimo Masini con il fedele cane Zaira
Nella foto di Monica Iacopini Massimo Masini con il fedele cane Zaira

GROSSETO. Un calendario per raccogliere fondi a favore de “Il Rifugio di Nella”, sezione Oipa (Organizzazione internazionale protezione animali) di Grosseto e per ricordare Maurizio Masini, prezioso dipendente di Cna Grosseto prematuramente scomparso: è con questo intento che l’associazione grossetana degli artigiani e della piccola e media impresa ha realizzato il progetto che Maurizio aveva ideato, “Amore senza pregiudizi”, che vede il patrocinio del Comune di Follonica, città dove ha vissuto.

Amore senza pregiudizi, la sala "Maurizio Masini" gremita per la presentazione
Amore senza pregiudizi, la sala “Maurizio Masini” gremita per la presentazione

Breda: «Intitoliamo la sala conferenze a Maurizio Masini»

«Tutta l’associazione, i nostri artigiani, la dirigenza, il personale dipendente è rimasta profondamente scossa dalla perdita di Maurizio. Masini, per anni, è stato addetto all’accoglienza e al front office della sede di Grosseto, creando relazioni con tutti. Anche per questo, oggi, intitoliamo la nostra sala conferenze a suo nome», dice il presidente di Cna Grosseto Riccardo Breda.

Amore senza pregiudizi: la targa con l'intitolazione della sala conferenze a Masini con da sinistra Anna Rita Bramerini, Riccardo Breda, Manola Maggi, Andrea Pecorini
Amore senza pregiudizi: la targa con l’intitolazione della sala conferenze a Masini con da sinistra Anna Rita Bramerini, Riccardo Breda, Manola Maggi, Andrea Pecorini

Il progetto Amore senza pregiudizi

Con “Amore senza pregiudizi”, Masini ha voluto ritrarre una serie di situazioni di disagio e difficoltà in cui l’animale può essere di supporto.

«Il cane – si legge in una introduzione al progetto scritta proprio da Masini – può essere, secondo il principio della pet therapy e il pensiero degli ideatori del progetto, di aiuto psicologico, oltre a contribuire a prevenire molte situazioni che si presentano nel percorso della vita”».

«I temi rappresentati nelle foto scattate da Monica Iacopini, spaziano dalla tossicodipendenza e l’alcolismo alla violenza sulle donne, dalla solitudine delle persone anziane al fallimento sul lavoro, passando per il bullismo, la disabilità, la povertà, la depressione, l’abbandono, i pregiudizi legati al colore della pelle e il lutto».
 
Da questa idea sono nati due calendari, uno da tavolo e uno da parete, che rappresentano, nei dodici mesi, i dodici temi scelti da Masini e Iacopini. Protagonista delle belle immagini, che hanno visto la collaborazione di molte persone che si sono prestate per realizzare le scene, è Zaira, il cane pastore tedesco di Maurizio, suo preziosissimo amico.

Pecorini: «Maurizio ha fatto della disabilità un punto di forza»

«Il Comune ha voluto fortemente patrocinare questa iniziativa – dice Andrea Pecorini, vicesindaco di Follonica -. Mi trovo qui  in duplice veste: quella istituzionale e quella di amico di famiglia di Maurizio. Spesso pensiamo che la persona disabile sia destinataria di assistenza, in un visione anche paternalistica».

«Maurizio non era così: ha saputo usare la sua fragilità facendone un punto di forza anche nell’aiutare gli altri come dimostra questa bellissima iniziativa». 

Bramerini: «Un progetto che dura un anno»

«Maurizio – aggiunge il direttore di Cna Anna Rita Bramerini – ha sempre avuto una gran voglia di vivere e un grande attaccamento al lavoro e all’associazione. Da qui la volontà di portare avanti il suo progetto, che ci accompagnerà lungo tutto il prossimo anno, grazie al supporto della sua straordinaria mamma, Manola, alla collaborazione di Monica Iacopini, alla disponibilità delle persone che si sono fatte ritrarre e la capacità incredibile del cane Zaira».

Il grazie di mamma Manola

«Ringrazio tutta la Cna e tutti gli associati che, in questi cinque anni difficili, hanno dimostrato un grande affetto a Maurizio, in tutti i sensi. Sono stati sempre presenti e anche l’iniziativa di oggi lo dimostra», commenta Manola Maggi, la madre di Masini.   

I calendari di “Amore senza pregiudizi” sono disponibili nella sede di Cna di Grosseto, in via Birmania 96.

All’evento di presentazione hanno partecipato, oltre ai rappresentanti di Cna Grosseto, anche Andrea Pecorini, vicesindaco del Comune di Follonica, l’autrice degli scatti, Monica Iacopini, i familiari di Masini e alcune delle persone che si sono rese disponibili a comparire nelle immagini.

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati