Amiata, si scia sui campi scuola - LE FOTO | MaremmaOggi Skip to content

Amiata, si scia sui campi scuola – LE FOTO

Gli operatori hanno concentrato gli sparaneve sulle piste Jolly, Asso di Fiori e nell’area ludica: la temperatura è crollata da +5 a -8 gradi in una notte
Le macchine sparaneve al lavoro

CASTEL DEL PIANO. Da + 5° a – 8° gradi  in una notte. Alle 4 di sabato 20 gennaio, sono entrati subito in funzione i generatori di neve al Prato delle Macinaie. Venerdì 19, prevedendo e “sperando” in un abbassamento delle temperature, erano state trasferite, con i gatti delle nevi, tutte le macchine più performanti per la produzione neve (posizionate lungo i vari tracciati in alto alla montagna) sulle piste del Jolly, Asso di Fiori e Parco giochi invernale ISA.

Neve artificiale per far partire gli impianti

Umberto e Roberto nella scorsa finestra di freddo, sperando che sarebbe arrivata un po’ di neve naturale, (purtroppo mai successo in questa stagione) avevano deciso, visto anche il forte vento all’altezza del Prato delle Macinaie e le temperature più marginali a valle rispetto alla parte alta della Direttissima e Canalgrande, di “sparare” nei punti dei tracciati più soggetti ad usura per posizionare una “riserva” di neve da usare quando le condizioni delle piste lo avessero richiesto.

Ritorniamo alla situazione attuale e alla decisione di ieri di Umberto e Roberto.

La scorsa finestra di freddo con problemi di umidità, di temperature marginali e di forte vento è stata utilizzato il 50% dell’ acqua dell’invaso del laghetto di Pratolungo (ubicato tra Contessa e Macinaie).

Sparaneve sui campi scuola

Non potendolo riempire nuovamente, come utilizzare l’acqua residua per produrre neve? La decisione, condivisa tra la Isa, il sindaco di Castel del Piano Michele Bartalini e gli operatori delle Macinaie (maestri di sci, bar, ristori, attività ricettive, etc.) è stata unanime. Visto l’ andamento meteorologico di quest’anno, avaro di precipitazioni e di temperature sotto zero, gli operatori stanno provando, se ci saranno condizioni di freddo e umidità, a giocare il tutto per tutto.

«Trasferiamo tutte macchine sui campi scuola del Jolly, Asso di Fiori e Parco giochi Isa e proviamo a concentrare tutto quello che abbiamo (acqua, generatori neve e uomini) in quest’area per riuscire ad aprire almeno i due campi scuola e l’area ludica invernale per famiglie – dicono – Purtroppo la finestra di freddo è prevista per poche ore e, attualmente, abbiamo vento, secondo i punti, da 40 a 60 km. orari. Incrociamo le dita e speriamo di riuscire a soddisfare le nostre aspettative. Aggiorneremo il sito Amiataisa.it in tempo reale per darvi informazioni in merito all’andamento».

Tutte le info in diretta

Per seguire in diretta l’ evoluzione della situazione;
https://amiataisa.it/webcam-meteo/
https://lemacinaie.it/webcam-monte-amiata/
https://noleggioamiata.com/webcam-meteo/

Alle 9.30 di sabato 20 gennaio, erano in funzione 7 cannoni e 4 giraffe nel Jolly più 3 nell’Asso di Fiori. Sono stati sparati circa 120 metri cubi di acqua a ora ma, con il  vento fortissimo non è stato possibile accendere le aste  lungo pista Asso di Fiori. 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati