Alluvione di Vetulonia-Buriano: chiesto lo stato di calamità Skip to content

Alluvione di Vetulonia-Buriano: chiesto lo stato di calamità

Questa mattina la sindaca Nappi insieme all’assessore regionale Marras e al presidente del Consorzio di Bonifica Bellacchi ha fatto un sopralluogo nelle aree colpite
Un momento del sopralluogo della sindaca Nappi con Bellacchi e Marras
Un momento del sopralluogo della sindaca Nappi con Bellacchi e Marras

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA.  Il Comune di Castiglione della Pescaia ha chiesto ufficialmente alla Regione Toscana lo “stato di calamità naturale”.

Questa mattina (venerdì 9) la sindaca Elena Nappi, insieme all’assessore della Regione Toscana alle attività produttive Leonardo Marras e al presidente del Consorzio Bonifica Grossetana Fabio Bellacchi, hanno fatto una ricognizione nei luoghi colpiti dall’alluvione a Vetulonia e soprattutto nella piana di Buriano.

I danni, ma una stima sarà definitiva solo fra qualche giorno, o addirittura qualche settimana, potrebbero aggirarsi e superare anche il mezzo milione di euro.

Marras: «La Regione Toscana farà la propria parte»

«Stamani abbiamo fatto un sopralluogo con la sindaca Elena Nappi del Comune di Castiglione della Pescaia – ha scritto Marras – per vedere da vicino le conseguenze del forte, ed eccezionale, maltempo di pochi giorni fa. Sono state interessante soprattutto zone di campagna, attraversamenti e strade che servono residenti, imprese, agriturismi: i danni sono notevoli e dopo l’iniziale messa in sicurezza saranno necessari interventi di ripristino. La Regione Toscana, come sempre, sarà al fianco dell’amministrazione e dei cittadini».

Un altro momento del sopralluogo, c'era anche il vicesindaco Mazzarello
Un altro momento del sopralluogo, c’era anche il vicesindaco Mazzarello

La sindaca Nappi: «Da capire come agire»

«Abbiamo fatto il giro delle criticità lasciate dal nubifragio – ha detto Nappi – ci troveremo la prossima settimana per capire che tipo di progetto ed intervento fare in ogni situazione, e quante risorse possano servire».

Al momento tutte le strade interessate da smottamenti e danneggiate, sono state in qualche modo sistemate, anche se i tecnici raccomandano la massima cautela negli attraversamenti.

A far preoccupare il ritorno del maltempo nel fine settimana.

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected