Al lavoro per aprire le piste nel weekend | MaremmaOggi Skip to content

Al lavoro per aprire le piste nel weekend

Sulla vetta dell’Amiata si aspetta che nevichi e intanto si prepara l’apertura dei campi scuola e del parco giochi. Oggi, 22 gennaio, il commosso ricordo di Pietro Porcelloni, l’ideatore del “Circo bianco dell’Amiata”
La pista innevata sulla cima dell’Amiata

CASTEL DEL PIANO. Sulla vetta del monte Amiata si aspetta ancora che nevichi. Ma oggi, lunedì 22 gennaio, il direttore di Isa, Roberto Fabiani, insieme a tutti i maestri della scuola di sci Monte Amiata Ovest si sono fermati per ricordare Pietro Porcelloni. L’inventore e patron del Circo Bianco dell’Amiata, avrebbe compiuto 94 anni. 

Il taglio del nastro della seggiovia: a destra con il paraorecchie, Pietro Porcelloni, al centro la moglie Mariangela Mariani. I due bambini sono i loro figli, Lucia e Luciano

Porcelloni rappresenta infatti la storia del mondo della neve della montagna e quella di una famiglia che, ormai alla terza generazione, si è, da sempre, impegnata per l’amore e la passione per l’Amiata.

Il ricordo del padre della seggiovia Cantore

Il nome di Pietro Porcelloni è indissolubilmente legato al monte Amiata. È stato lui, nel 1962, a inaugurare la seggiovia Cantore, il primo impianto seggioviario realizzato dalla Isa sul Monte Amiata. 

Il progetto e l’intervento furono ideati e realizzati da Porcelloni e, a collaudare l’impianto fu il famoso generale Umberto Nobile, ingegnere che lavorava per il ministero dei Trasporti, noto per aver guidato la spedizione del dirigibile Italia alle Svalbard quando precipitò. 

Si alzano le temperature, sparaneve più in alto

Da domenica 21 gennaio, le temperature che nella notte tra venerdì 19 e sabato 20 erano scese in picchiata, hanno cominciato a risalire. I cannoni, quindi, sono stati spostati più in alto a causa dell’umidità e anche per preservare l’acqua che stava cominciando a scarseggiare. 

Lunedì 22 gennaio il personale dell’Isa si è rimesso al lavoro. È stato intanto sistemato il  tracciato del Jolly con battipista, livellando così la neve per l’apertura prevista per il prossimo fine settimana.

Anche sul parco giochi invernale è stata sparata la neve e ora sarà sistemato il tracciato, le reti di protezioni e quanto necessario per poterlo aprire nel weekend. Purtroppo, pur potendo continuare a sparare, viste le temperature lunedì e la percentuale di umidità molto bassa anche sul tracciato dell’Asso di Fiori, l’acqua dell’invaso di Pratolungo è finita.

«Ringraziamo Umberto e Roberto per il lavoro encomiabile di questi tre giorni e per i risultati raggiunti – dicono a Isa – e ringraziamo anche sindaco Bartalini che ha condiviso con noi quest’intervento e ci ha seguito minuto per minuto durante tutto il lavoro. Nei prossimi giorni aggiorneremo il sito Amiataisa.it in tempo reale per dare informazioni in merito all’andamento della situazione, sulle tariffe promozionali per il fine settimana e altre informazioni sul nuovissimo Parco Giochi Invernale Isa destinato per i bambini e le famiglie».

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati