Affitti al nero, nasconde redditi per 110mila euro | MaremmaOggi Skip to content

Affitti al nero, nasconde redditi per 110mila euro

Controlli a tappeto della guardia di finanza, non solo affitti al nero, ma anche mancato uso del Pos e lavoro irregolare
Affitti al nero, una veduta di Marina di Grosseto
Affitti al nero, una veduta di Marina di Grosseto

GROSSETO. La guardia di finanza stanga i proprietari di casa per gli affitti al nero. Che, in Maremma, sono tanti, un po’ ovunque.

In particolare è stata denunciata una donna olandese che non ha dichiarato al fisco redditi per 110mila euro. Ma ulteriori controlli sono in corso in varie località, in particolare della costa. Controlli anche sui lavoratori in nero e sull’utilizzo, divenuto obbligatorio, del Pos.

I controlli sono effettuati con due obiettivi

  1.  tutelare gli operatori commerciali che operano in regola ed i turisti, contrastando le cattive pratiche commerciali e sanzionando le condotte irregolari, soprattutto a seguito
    di palese segnalazione (non anonima) da parte di cittadini e vacanzieri;
  2.  monitorare e proteggere il territorio maremmano da possibili infiltrazioni e “attacchi” da parte del crimine economico legato alla delinquenza organizzata.

Uso del Pos, decine di segnalazioni

Da inizio luglio e per tutto agosto, sono stati molti gli esposti/segnalazioni di cittadini e turisti riguardanti il rifiuto da parte di esercenti di pagamenti mediante Pos (ora obbligatorio) e il mancato rilascio di documento fiscale a fronte di pagamenti per servizi/beni estivi, tutti verificati dai reparti delle fiamme gialle, da Capalbio a Follonica.

Nel complesso, sono stati  oltre 250 gli operatori commerciali controllati dai finanzieri, che hanno anche identificato oltre 100 lavoratori dipendenti, dei quali una dozzina risultati lavoratori irregolari/in nero; oltre 40 le attività sanzionate per non aver emesso scontrino/ricevuta fiscale o per inadempienza all’incasso con Pos.

Sempre significativa, seppur meno “visibile” e più discreta, l’attività di contrasto agli affitti in nero: oltre 50 i controlli in corso in tutta la provincia (molto gettonate Follonica, Castiglione
della Pescaia, Argentario e Giglio). Le attività proseguiranno fino alla fine della stagione estiva per garantire ancora i tanti turisti che stanno arrivando in Maremma, tutelare le attività economiche regolari ed evitare che il territorio possa essere oggetto di infiltrazioni criminali.

Autore

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik