Addio sconto sulle accise: assalto ai distributori | MaremmaOggi Skip to content

Addio sconto sulle accise: assalto ai distributori

Il taglio sulle tasse che gravano sui carburanti non è stato rinnovato per il 2023, si moltiplicano le file per fare il pieno
Distributori di carburante 31 dicembre 2022
Le file ai distributori di carburante

GROSSETO. Negli ultimi giorni il prezzo medio del carburante in Italia era sceso. Quello della benzina è vicino ai valori del giugno 2021. Ora che gli sconti sulle accise stabiliti dal governo non verranno rinnovati però, il prezzo per fare rifornimento nei distributori sarà decisamente più salato.

Per questo oggi, 31 dicembre (ultimo giorno in cui il taglio alle accise è in vigore) molti distributori sono stati presi d’assalto per fare l’ultimo pieno dell’anno cercando di risparmiare.

Prima e dopo gli sconti 

L’ultimo taglio delle accise aveva ridotto di 18 centesimi il prezzo al litro dei carburanti. Un costo che molto probabilmente rimarrà pressoché invariato anche il giorno di Capodanno 2023. Il carburante a disposizione delle pompe sarà infatti quello ancora acquistato con gli sconti, ma dal 2 gennaio i rincari saranno generalizzati.

I prezzi dei carburanti oggi, 31 dicembre 2022

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected