Abiti e borse dei brand del lusso, ma erano contraffatti | MaremmaOggi Skip to content

Abiti e borse dei brand del lusso, ma erano contraffatti

Maxi sequestro in tutta la provincia: la vendita della merce avrebbe fruttato 50.000 euro. Tre persone denunciate, sequestrati quasi 40.000 articoli senza marchio Ce
Uno dei blitz della guardia di finanza a Follonica (foto d’archivio)

GROSSETO. Quasi 40.000 articoli tra giocattoli, casalinghi, bigiotteria, cancelleria ed accessori per la telefonia sequestrati dalla guardia di finanza in diversi negozi della provincia. Gli articoli, infatti, erano privi dei requisiti minimi di sicurezza previsti dalla normativa nazionale e da quella comunitaria, ovvero delle informazioni indispensabili a garantire la genuinità dei prodotti, in particolar modo quando questi sono destinati ai più piccoli.

Prodotti importati dalla Cina

Parte della merce sequestrata presentava anche il simbolo CE “China Export” apposto con caratteri tali da generare nel consumatore l’erronea convinzione di essere davanti a un prodotto con marcatura CE “Conformità Europea”. 
Oltre agli articoli senza marchio Ce, le fiamme gialle hanno sequestrato anche 455 capi di abbigliamento ed accessori contraffatti, che avevano marchi di prestigiosi brand di lusso. In entrambi i casi, i negozianti non hanno esibito alcuna documentazione che attestasse la legittima provenienza degli articoli messi in vendita.

Tre le persone denunciate per un valore stimato della merce di circa 50.000 euro

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati