Abbandonano frigoriferi per strada. Fermati dalla forestale | MaremmaOggi Skip to content

Abbandonano frigoriferi per strada. Fermati dalla forestale

Una pattuglia della forestale ha colto in flagrante due uomini mentre abbandonavano per strada 2 frigoriferi con dentro gas dannosi per l’ambiente
I frigoriferi abbandonati

MASSA MARITTIMA. L’ambiente ha sempre più bisogno di tutela e in questo contesto i carabinieri della forestale sono fondamentali, anche per prevenire l’abbandono di rifiuti, in questo caso due frigoriferi, che potrebbero essere dannosi e che devono essere smaltiti correttamente.

Una pattuglia di Massa Marittima, durante un servizio di controllo ambientale, ha visto due persone mentre abbandonavano due frigoriferi da bar, che sono rifiuti speciali e pericolosi (il freon, il gas che contengono, infatti, è molto nocivo se liberato nell’ambiente, ndr), vicino ai cassonetti della nettezza urbana.

I due individui, mentre percorrevano la vecchia Aurelia di Follonica, si sono accostati al ciglio della strada per scaricare qualcosa, ma appena messi a terra i due frigoriferi, I carabinieri li hanno fermati e identificati. I militari della forestale hanno scoperto anche chi è il proprietario del furgone con quale i due uomini stavano portando i rifiuti.

I controlli della forestale

I carabinieri hanno segnalato i responsabili per abbandono e deposito incontrollato di rifiuti speciali pericolosi, con l’obbligo di smaltire o di riciclare i rifiuti come dice la legge del settore. La procedura delle prescrizioni permette infatti, per alcun i reati, in materia ambientale di poter estinguere questo illecito con il pagamento di una multa. Questo è possibile solo se i rifiuti abbandonati non sono pericolosi per l’ambiente.

La tematica degli abbandoni dei rifiuti, specialmente nelle piazzole per la raccolta dei rifiuti, è un settore su quale i carabinieri della forestale sono molto attenti. Proseguiranno, soprattutto nel periodo natalizio, controlli finalizzati a evitare l’abbandono di rifiuti e a impedire azioni dannose per l’ambiente.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati