300 mila euro per la zona industriale di Follonica: al via gli interventi | MaremmaOggi Skip to content

300 mila euro per la zona industriale di Follonica: al via gli interventi

I lavori appena iniziati prevedono il rifacimento di via del Fonditore passando poi per via del Turismo e via del Commercio, ovvero le due vie che hanno sbocco sulla sulla vecchia Aurelia e la prima via ad essa parallela
I lavori nella zona industriale

FOLLONICA. Al via questa mattina, lunedì 11 marzo, i lavori nella zona industriale di Follonica per un investimento totale di circa 300 mila euro.
Gli interventi rientrano nel programma messo a punto dal vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Andrea Pecorini insieme ai tecnici del Comune per il programma di manutenzione straordinaria di strade e marciapiedi.

Un programma presentato nei mesi scorsi e che interessa i prossimi quattro anni per un investimento totale di 1 milione e 300 mila euro, diviso in diverse tranche.

Strade più sicure grazie ai lavori

In particolare, con questo piano, l’amministrazione prevede di realizzare una serie di interventi mirati a rimuovere le situazioni di pericolo causate dall’affioramento delle radici degli alberi, dal deterioramento delle pavimentazioni stradali, dalla velocità e dalla frequenza dei passaggi dei mezzi pesanti e dal rialzamento delle pavimentazioni stradali dovuto ad allagamenti.
I lavori iniziati nella zona industriale prevedono il rifacimento di via del Fonditore passando poi per via del Turismo e via del Commercio, ovvero le due vie che hanno sbocco sulla sulla vecchia Aurelia e la prima via ad essa parallela.

«A causa dell’esecuzione di scavi e ripristini e dell’assestamento della sede stradale dovuto al traffico, la zona industriale aveva necessità di una manutenzione straordinaria – spiega il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Andrea Pecorini – Inoltre, quest’anno abbiamo avuto anche il problema dell’allagamento di numerose strade cittadine e i disagi sono stati molti, sia per il pubblico che per i privati. Gli interventi sono quindi molto importanti e riguardano la fresatura della pavimentazione stradale, la riduzione delle radici superficiali affioranti, il livellamento e lo spianamento del piano di posa delle pavimentazioni, la rettifica del piano di posa dei chiusini esistenti, la stesa di conglomerati bituminosi e, ovviamente, il ripristino della segnaletica orizzontale. Per la zona industriale abbiamo previsto una spesa di circa 300 mila euro e gli interventi termineranno nelle prossime settimane».

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati