Carabinieri multano due locali di Follonica | MaremmaOggi Skip to content

Carabinieri multano due locali di Follonica

Controlli dei carabinieri nella zona della movida. A Grosseto fermato un 50enne che guidava dopo aver bevuto davvero troppo
Un’auto dei carabinieri

FOLLONICA. Con l’avvicinarsi della stagione estiva, sono già in piena attività i locali, i bar ed i ristoranti di Follonica, dove la movida notturna è già entrata nel vivo, e sicuramente nei prossimi due mesi non accennerà a diminuire, anzi attende l’arrivo in massa dei turisti e dei vacanzieri che preferiscono le mete della Maremma per le ferie estive.

Come negli scorsi anni, la movida estiva, tuttavia, porta una serie di problemi di ordine e sicurezza pubblica, per cui i carabinieri del posto si sono già mossi di conseguenza, al fine di garantire a tutti la fruibilità degli spazi pubblici, e così creare i presupposti per un’estate tranquilla.

Due sanzioni ai locali, una di 20mila euro

I carabinieri della compagnia di Follonica hanno svolto una serie di controlli sulle autorizzazioni dei locali pubblici, che si sono conclusi con la contestazione di due sanzioni amministrative, per importi che vanno dai 500 ai 20.000 euro. I titolari degli esercizi controllati, oltre a dover pagare la sanzione, in caso di recidiva rischiano una sospensione della licenza.

Diversi anche i controlli sulla strada, legati in alcuni casi anche al ripristino della viabilità ordinaria, come all’uso smodato di alcol da parte dei conducenti. Con l’ausilio dell’etilometro, i controlli si sono concentrati in prossimità dei locali notturni dove sono state accertate dai militari tre violazioni di natura penale, di cui una a seguito di un incidente stradale in pieno centro, che per fortuna non ha avuto gravi conseguenze.

In tutti i casi sono state ritirate le patenti di guida, ed i veicoli sottoposti a fermo amministrativo.

Sbanda con l’auto dopo aver bevuto, patente ritirata

Allo stesso modo, i carabinieri hanno operato su Grosseto, procedendo a controlli sui conducenti dei veicoli in uscita dal centro o dai locali notturni. Tra i soggetti sanzionati, spicca il caso di un uomo di 50 anni, trovato alla guida con un tasso alcolemico cinque volte oltre il limite massimo consentito.

In questo caso, i carabinieri hanno notato che la vettura procedeva sbandando in modo evidente sulla corsia, per cui anche per evitare pericolo per altre auto e passanti, lo hanno fermato. L’uomo alla guida, sceso dal veicolo, aveva equilibrio precario e difficoltà ad articolare le parole. Sottoposto al test dell’etilometro, l’autista ha fatto registrare 2.42g/l al primo test e 2.50 gr/l al secondo.

È scattato immediatamente il ritiro della patente, ed un’ammenda che sarà determinata successivamente, ma che va dai 1.500 ai 6.000 euro

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected