Una giornata di pulizia della pineta e della spiaggia del Puntone Skip to content

Una giornata di pulizia della pineta e della spiaggia del Puntone

Sabato 6 maggio si celebra la Giornata mondiale di prevenzione dagli incendi boschivi. Appuntamento alle Bandite di Scarlino
Una veduta del Puntone

COMUNICATO STAMPA. Sabato 6 maggio, in occasione della Giornata mondiale di prevenzione dagli incendi boschivi, “PrepDay 2023”, a Scarlino, è in programma la pulizia della pineta e della spiaggia del Puntone. Le Bandite di Scarlino, insieme con la Regione Toscana, che ha aderito all’iniziativa organizzata dall’associazione statunitense National fire protection (Nfpa), e ai carabinieri forestali, cui compete la pineta del Puntone, ha organizzato un evento per sensibilizzare la popolazione locale sulle buone pratiche per proteggere il territorio dagli incendi.

Cittadini protagonisti per tutelare l’ambiente

Il ritrovo è alle 8.30 alla fattoria Ponte alle Catene (via delle Collacchie, Puntone): da lì il gruppo si sposterà nella pineta e nella spiaggia di fronte per procedere con la pulizia. E all’iniziativa prenderà parte una classe della scuola secondaria di primo grado di Scarlino Scalo.

A Scarlino è stata istituita la prima comunità firewise della Toscana: le Comunità antincendi boschivi (che negli Stati Uniti sono chiamate firewise) coinvolgono direttamente i cittadini nella gestione delle attività di prevenzione, perché ognuno assuma piena consapevolezza del livello di rischio presente sul proprio territorio rispetto all’innesco e alla propagazione di un incendio forestale. Le firewise hanno un ruolo di protezione attiva dai roghi e si stanno diffondendo in Toscana come risposta fortemente voluta dall’Organizzazione regionale antincendi boschivi che ha messo in atto una serie di misure di prevenzione per ridurre il rischio di dover fronteggiare eventi estremi e fuori dalla capacità di spegnimento delle squadre Aib e della flotta aerea.

L’obiettivo è responsabilizzare in primo luogo i cittadini che risiedono nelle aree chiamate di interfaccia – quelle poste cioè tra l’insediamento urbano e la foresta – sulla necessità di adattare gli spazi intorno ai propri beni immobili per proteggersi e aumentare la sicurezza personale e di vicinato.

A Portiglioni la prima “firewise” della Toscana

La zona interessata dal progetto regionale è quella di Portiglioni dove nel 2021 sono iniziati gli interventi per creare appunto la Firewise. La giornata di sabato 6 maggio promuove il concetto di difesa attiva delle comunità: dove il bosco è a stretto contatto con le abitazioni diventa prioritaria la piena collaborazione tra operatori specializzati e cittadini. L’iniziativa risponde anche a quanto previsto dalla legge forestale toscana rispetto alla costituzione delle “Comunità del bosco” che coinvolgono i residenti in progetti di salvaguardia e valorizzazione del patrimonio boschivo.

«Abbiamo invitato le associazioni locali, le scuole e invitiamo anche i cittadini alla giornata di pulizia della pineta e della spiaggia – spiega il sindaco Francesca Travison –: è importante che tutti siano al corrente delle buone pratiche da seguire per proteggersi dagli incendi. Le Bandite di Scarlino si stanno impegnando da anni nella difesa del nostro territorio e rappresentano un valore aggiunto non solo per il Comune dove hanno sede ma anche per quelli vicini, Castiglione della Pescaia in primis, dove stanno lavorando per costruire la seconda firewise della provincia grossetana».

 

Autore

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik