Serie D, il Grosseto torna a vedere la luce | MaremmaOggi Skip to content

Serie D, il Grosseto torna a vedere la luce

La vittoria fa esultare patron Lamioni: «Abbiamo giocato da squadra». Anche il FolGav si gode la Pasqua con la vittoria sul Seravezza Pozzi e il terzo posto solitario. L’ingegner Mansi: «Siamo soddisfatti»
Capitan Andrea Ciolli con la palla nella partita con il Livorno
Capitan Andrea Ciolli con la palla nella partita con il Livorno

GROSSETO. Nell’uovo di Pasqua, dopo il turno infrasettimanale del giovedì Santo, le due formazioni maremmane trovano dei bei regali. Il Grosseto di Roberto Cretaz trova tre punti, più di una boccata d’ossigeno, con il successo a Civita Castellana contro il Flaminia. La corsa salvezza ora ha altre aspettative.

Il FolGav di Marco Bonura con il successo su un buon Seravezza Pozzi, si è installato solitario al terzo posto in classifica, blindando di fatto la posizione playoff (9 punti vantaggio sul Ghiviborgo a 4 turni dalla fine del campionato).

Il clima a Grosseto

In casa del Grifone è tornato il sorriso, la classifica ha un’altra prospettiva adesso. «Sono contentissimo per i ragazzi – ha detto il patron Giovanni Lamioni – perché è stata una settimana intensa. Il gruppo è coeso e sapevamo che raggiungere la salvezza sarebbe stato difficile e impegnativo. Sono soddisfatto per la reazione di tutta la squadra. Manca ancora c’è tanto da fare e all’orizzonte attende un altro scontro diretto contro il Tau. Dobbiamo continuare così e grazie a tutti i tifosi che ci seguono con passione encomiabile».

Riccardo Cretella: «Vittoria decisiva e sofferta»

Cretella è soddisfatto e speranzoso. «L’importante era vincere – ha detto Cretella – e l’abbiamo fatto contro una squadra importante come il Flaminia. È chiaro che la nostra posizione di classifica è difficile, ma noi non abbiamo mai mollato. Dovevamo vincere, servivano questi tre punti fondamentali».

Il tecnico Roberto Cretaz: «Successo meritato, possiamo respirare»

Il tecnico e la squadra sono già proiettati ai prossimi appuntamenti. «La vittoria è meritata – conferma mister Cretaz – un successo che ci permette di respirare, ma sappiamo che non è finita, ci sono ancora quattro finali. Forse il 4-1 faceva pensare che la gara fosse finita, abbiamo sofferto contro una buona squadra come il Flaminia che è vicino alla zona playoff. Avevamo preparato la partita cercando di limitare la loro forza con gli attacchi alla profondità – conclude – Dobbiamo ancora migliorare tatticamente. Sono soddisfatto della prova dei ragazzi, del loro spirito: volevano vincere e dare una gioia a tutti, società e tifosi».

Il direttore generale Filippo Vetrini: «Prova di grande sacrificio»

«Il momento che abbiamo passato dopo il Livorno è stato complicato, e la partita è stata una gara sofferta – dice Vetrini – Nel finale abbiamo rischiato anche una beffa che non avremo meritato. Tre punti di platino, perché d’oro forse è riduttivo. Un grazie va anche ai tifosi perché noi sappiamo bene quanto sono importanti. Ora siamo concentrati sul nostro obbiettivo che è la salvezza – conclude – La prova di Gomes? Io lo conosco bene e se avesse continuità giocherebbe in serie A. Ha avuto un periodo di appannamento ma ci darà una grossa mano».

Il clima in casa Folgav

 

Mattia Macchi segna l’1-0 contro il Seravezza Pozzi

In casa mineraria continua la striscia vincente: sesto successo negli ultimi sette incontri (unico stop quello col Ghiviborgo) che ormai hanno proiettato la squadra di Marco Bonura ai playoff. Il terreno di gioco del Malservisi-Matteini ospiterà a fine maggio (sabato 27) la finale della coppa Italia di serie D, fra il Giana Ermino e il Pineto.

L’ingegnere Mansi: «Stretto accordo con l’Empoli, abbiamo raggiunto i nostri obbiettivi»

Il patron dei minerari, l’ingegner Luigi Mansi, oltre ad augurare buone feste, ha fatto il punto sull’andamento generale del club: «Il nostro programma è quello di ben figurare – ha detto Mansi – La nostra realtà ci consente di sviluppare il calcio dilettantistico e di valorizzare i giovani. Per questo abbiamo stretto un accordo con l’Empoli, una società importante che punta forte sui vivai. Sulla partita contro il Seravezza Pozzi è stata una vittoria che ha visto prevalere i nostri valori, ma dobbiamo essere soddisfatti dell’annata e della conquista dei playoff».

Il presidente Paolo Balloni: «Il Malservisi-Matteini ospiterà la finale di coppa Italia»

Soddisfatto anche Balloni. «Oltre al bel successo contro il Seravezza Pozzi – dice Balloni – possiamo confermare che il nostro stadio ospiterà la finale di coppa Italia. Sulla stagione stiamo rispettando i nostri propositi. Dobbiamo dire grazie alla proprietà, all’ingegner Mansi e a Lorenzo Mansi, che ci supportano in tutto. Stiamo crescendo anche nel settore giovanile, e questo è molto importante per il nostro lavoro».

Il tecnico Marco Bonura: «Abbiano fatto una buona prestazione, vittoria meritata»

«Possiamo sempre fare meglio, abbiamo subito qualche contropiede – ha detto Bonura – ma sono soddisfatto della prestazione. Pensavamo di averla chiusa ad inizio del secondo tempo e subìto il rigore abbiamo sofferto. È stato importante vincere, la quadra sta facendo bene».

Emilio Dierna e Mattia Macchi: «Grande vittoria»

I bomber della giornata sono stati due difensori, il giovane Macchi che ha sbloccato il risultato e il capitano Dierna. «Eravamo un po’ stanchi e non eravamo nelle migliori condizioni – ha detto Dierna – però ci sono tante cose positive e non dobbiamo abbassare la guardia. Dedico il gol come sempre alla mia famiglia».

«Con il cambio modulo ho dovuto adattarmi – dice Macchi – e voglio migliorarmi. Il gol è gratificante e devo dire che mi piace più attaccare che difendere. Siamo un bel gruppo».

 

Le partite della 30° giornata, girone E di serie D

Giovedì 6 aprile

Arezzo-Ostia Mare Lido 0-0
Flaminia Civitacastellana-Grosseto 3-4
FollonicaGavorrano-Seravezza Pozzi 2-1
Orvietana-Ghiviborgo 0-0
Pianese-Montespaccato 1-0
Sangiovannese-Terranuova Traiana 0-2
Sporting Club Trestina-Città di Castello 0-0
Tau Altopascio-Livorno 1-1
Poggibonsi-Mobilieri Ponsacco 1-1

 

 

La classifica P G Vi Pa Pe Gf Gs
Arezzo 66 30 20 6 4 49 20
Pianese 59 30 17 8 5 54 34
FollonicaGavorrano 53 30 14 11 5 48 35
Poggibonsi 51 30 15 6 9 61 40
Livorno 45 30 11 12 7 36 30
Ghiviborgo 42 30 9 15 6 39 37
Flaminia Civitacastellana 41 30 11 8 11 39 37
Seravezza Pozzi 39 30 10 9 11 37 39
Sangiovannese 39 30 9 12 9 35 30
Mobilieri Ponsacco 35 30 9 8 14 35 48
Grosseto 34 30 8 10 12 32 38
Ostia Mare Lido 34 30 8 10 12 23 30
Tau Altopascio 33 30 6 15 9 33 41
Orvietana 32 30 7 11 12 31 41
Città di Castello 30 30 7 10 13 31 43
Sporting Club Trestina 31 30 7 10 13 34 44
Terranuova Traiana 30 30 8 6 16 28 42
Montespaccato 27 30 6 9 15 25 41

 

La classifica marcatori
Lorenzo Benedetti Seravezza Pozzi 19
Regoli Vieri Poggibonsi 15
Gianni Riccobono Poggibonsi 15
Francesco Marcheggiani FolGav 14
Michelangelo Nieri Mob.Ponsacco 13
Simone Tomassini Ghiviborgo 13
Damiano Rinaldini Pianese 12
Mattia Mencagli Mob.Ponsacco 12
Daniel Kouko Pianese 11
Andrea Zini Ghiviborgo 11

 

Le partite della 31° giornata, girone E di serie D

domenica 16 aprile

Arezzo-Pianese  
Città di Castello-Sangiovannese  
Ghiviborgo-Terranuova Traiana  
Grosseto-Tau Altopascio  
Livorno-Sporting Club Trestina  
Mobilieri Ponsacco-Orvietana  
Montespaccato-FollonicaGavorrano  
Ostia Mare Lido-Poggibonsi  
Seravezza Pozzi-FlaminiaCivitacastellana  

 

 

Autore

  • Enrico Giovannelli

    Giornalista di MaremmaOggi. Ho iniziato a scrivere a 17 anni in un quotidiano. E da allora non mi sono mai fermato, collaborando con molte testate: sport, cronaca, politica, l’importante è esagerare! Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik