Quel tappo attaccato alle bottiglie di plastica. Ora è legge | MaremmaOggi Skip to content

Quel tappo attaccato alle bottiglie di plastica. Ora è legge

Da mercoledì 3 luglio è entrata in vigore la regola imposta dall’Unione Europea: l’obbiettivo è favorire il riciclaggio e diminuire l’inquinamento terrestre e marino
La bottiglia di plastica con il tappo attaccato
La bottiglia di plastica con il tappo attaccato

GROSSETO. Da qualche settimana le bottiglie di plastica hanno una nuova caratteristica: il tappo quando si svita, rimane attaccato per un lembo.

A far diventare “legge” la novità, in alcuni casi contestata, è stata la Comunità Europea, in inglese il meccanismo si dice tethered, e il motivo è stato per aumentare la possibilità di riciclaggio, e soprattutto di smaltimento diminuendo l’inquinamento.

La nuova caratteristica delle bottiglie con i tappi che rimangono attaccati

I tappi solidali

In gergo, il nuovo sistema ideato e messo in commercio praticamente da tutti i distributori con largo anticipo sull’entrata in vigore della nuova legge europea, si chiama “tappo solidale”, ed è stato progettato per rimanere ben saldo al corpo della bottiglia.

Come detto la volontà principale del nuovo accorgimento è stata per combattere l’inquinamento da plastica, per non far disperdere nell’ambiente il tappo.

Si tratta della direttiva Sup, già in essere dal 2019, quella sui prodotti di plastica usa e getta: dai piatti alle posate, dalle cannucce ai cotton fioc.

E che prevedeva appunto dal 3 luglio 2024 per le bottiglie e bevande fino a 3 litri, l’introduzione dei tappi e coperchi che restino attaccati ai contenitori durante l’uso. 

 

 

 

Autore

  • Enrico Giovannelli

    Giornalista di MaremmaOggi. Ho iniziato a scrivere a 17 anni in un quotidiano. E da allora non mi sono mai fermato, collaborando con molte testate: sport, cronaca, politica, l’importante è esagerare! Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik