La "Bella storia" di Abio si racconta in consiglio comunale | MaremmaOggi Skip to content

La “Bella storia” di Abio si racconta in consiglio comunale

L’associazione per il bambino in ospedale presenta il nuovo progetto: con l’artista Sally Galotti verranno realizzate opere pittoriche nel reparto di pediatria

GROSSETO. L’associazione per il bambino in ospedale si è raccontata in un nuovo appuntamento in consiglio comunale.

Con “Bella storia“, oggi 27 dicembre la presidente dell’associazione Stefania Guarrera (in un video) e la consigliera Elda Casini (in presenza) hanno descritto il lavoro che Abio sta portando avanti.

Con una particolare attenzione alla raccolta fondi per il progetto “Il bambino al centro“, che prevede un’importante opera di “umanizzazione pittorica” dei nuovi reparti di pediatria e neonatologia del Misericordia.

Dipinti per i bambini in pediatria

I dipinti saranno realizzati dall’artista Sally Galotti, designer con oltre 26 anni di esperienza in campo ospedaliero.

«Siamo molto fieri che l’Abio abbia aderito a Bella storia – commentano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e il presidente del consiglio comunale, Fausto Turbanti – perché i volontari portano avanti un lavoro preziosissimo in un contesto, quello dell’ospedale, che è lontano dal mondo dei piccoli pazienti, dai loro giochi e dal loro vivere quotidiano e quindi non semplice da elaborare. Un grande impegno che va avanti ormai da 20 anni, fatto di accoglienza, intrattenimento, sorrisi , ascolto e che che fa davvero la differenza. Un sentito ringraziamento alla presidente per la disponibilità dimostrata e a tutti i volontari».

Dopo l’intervento del presidente Turbanti, il maestro Claudio Cavalieri e Andrea Bruno, allievo dell’istituto musicale comunale Palmiero Giannetti, hanno suonato al violino l’Ode alla gioia di Beethoven e l’inno nazionale.

Condividi

WhatsApp
Facebook
Telegram
Email
LinkedIn
Twitter

Articoli correlati