Hockey, serata amara per le due maremmane | MaremmaOggi Skip to content

Hockey, serata amara per le due maremmane

Sconfitto ai rigori il Galileo Follonica dal Why Sport Valdagno per 7-6 e si va alla bella sabato. Esce invece l’Edilfox Grosseto battuto 5-2 a Lodi
Alessandro Franchi (Ediflfox Grosseto), Romeo D’Anna e Valentin Grimalt (Amatori Wasken Lodi) – Photo Credit Alberto Vanelli

GALILEO FOLLONICA: Leonardo Barozzi, Gabriele Irace; Davide Banini, Federico Pagnini, Marco Pagnini, Francesco Banini, Oscar Bonarelli, Fernando Montigel, Didac Llobet. All. Sergio Silva.

WHY SPORT VALDAGNO: Bruno Sgaria, Filippo Fongaro; Davide Motaran, Gaston De Oro, Davide Piroli, Giovanni Clodelli, Fabrizio Ciocale, Mattia Cocco, Marc Gonzalez, Manuel Mir. All. Diego Mir.

ARBITRI: Massimiliano Carmazzi e Franco Ferrari di Viareggio.

RETI: pt (0-3) 0’54” Motaran (V), 16’16 De Oro (V), 18’12 Cocco (V); st 8’21 pp M.Pagnini (F), 10’32 Ciocale (V), 14’52 pp Montigel (V), 14’53 pp De Oro (V), 16’52 rig. F.Pagnini (F), 19’34 F.Banini (F), 20’28 D.Banini (F); 2ts 1’56 De Oro (F), 3’05 F.Banini (F). Rigori: F.Pagnini parato, Motaran parato, D.Banini parato, Cocco parato, F.Banini palo, Gonzalez fuori, M.Pagnini fuori, Piroli gol, Llobet gol, Ciocale parato, Llobet parato, Motaran gol.

FOLLONICA. Che partita al Capannino, il ritorno dei quarti di finale playoff. A spuntarla questa volta è però il Why Sport Valdagno che batte ai tiri di rigore il Galileo Follonica per 8-7, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sul 5-5 e i supplementari sul 6-6. Come in gara1 partono di slancio i veneti: nemmeno un minuto sul cronometro e il missile di Motaran vale l’1-0.

Il Follonica stenta e così arriva il raddoppio di Tonchi De Oro e addirittura il tris di Cocco al 18’. I maremmani possono recriminare per i tre pali colpiti. Nella ripresa dopo nemmeno 4’ il 10° fallo di squadra veneto. Sgaria, gran protagonista della partita, ferma Davide Banini sulla punizione.

Marco Pagnini Galileo Follonica ed Andrea Fantozzi Bidielle Correggio (foto di Giuseppe Ferraro)

Poco dopo Ciocale si becca il blu per il fallo su Montigel. Llobet spara la punizione fuori. All’8’ ancora un blu agli ospiti, De Oro commette fallo su Francesco Banini, e Marco Pagnini dopo qualche finta e controfinta riesce a mettere alle spalle di Sgaria. Il Valdagno reagisce subito e Ciocale batte Barozzi per il 4-1. Gonzalez commette fallo su Montigel e lo stesso argentino segna il tiro libero.

Sul 10° fallo di squadra del Follonica, ancora De Oro su punizione insacca il 5-2 e sembra davvero finita per i maremmani. Invece in 4’ cambia tutto. 90 secondi e il fallo su Federico Pagnini porta al rigore che il capitano del Follonica realizza. Poi si mettono in moto i fratelli Banini: Francesco bombarda e dopo nemmeno un minuto Davide pareggia sul 5-5. Si va ai supplementari e nei primi 5’ non succede nulla. Nel secondo supplementare al 2’ De Oro penetra da sinistra e insacca sotto la traversa. Francesco Banini pareggia dopo un minuto. Poi De Oro non sfrutta la punizione del 15° fallo sparando fuori e sull’azione commette fallo da blu che porta al tiro Davide Banini ma anche lui tira fuori. Poi la lotteria dei rigori: al quarto tiro segna Piroli e poi pareggia Llobet. Si va ad oltranza Sgaria para su Llobet e Motaran segna il definitivo 8-7. Sabato la bella, sempre al Capannino.

 Finisce l’avventura dell’Edilfox

AMATORI WASKEN LODI: Valentin Grimalt, Riccardo Porchera; Filippo Schiavo, Rome D’Anna, Nicolas Barbieri, Riccardo Cervi, Alberto Greco, Morgan Antonioni, Jordi Mendez, Enric Torner. All. Pierluigi Bresciani.

EDILFOX GROSSETO: Giovanni Menichetti, Paride Sassetti; Alex Mount, German Nacevich, Pablo Saavedra, Mario Rodriguez, Lorenzo Biancucci, Stefano Paghi, Alessandro Franchi, Serse Cabella. All. Federico Paghi.

ARBITRI: Franco Ferrari e Massimiliano Carmazzi di Viareggio.

RETI: pt (1-1) 8’55 Rodriguez (G), 14’47 pp Greco (L); st 3’56 Mendez (L), 5’48 Greco (L), 8’49 D’Anna (L), 18’00 Mendez (L), 18’24 rig. S.Paghi (G).

LODI. Finisce l’avventura nei playoff l’Edilfox Grosseto: al pala Castellotti l’Amatori Wasken Lodi batte 5-2 il Circolo Pattinatori e si qualifica alle semifinale scudetto. I ragazzi di Federico Paghi hanno sognato per un tempo il grande colpo, andando in vantaggio e chiudendo sull’1-1 la prima frazione, ma nella ripresa Mendez, Greco e D’Anna, tra il 4’ e il 9’ hanno permesso ai giallorossi di far girare il match dalla loro parte.

Il Cp esce di scena a testa alta, dopo un grande campionato. Nel primo tempo l’Edilfox parte con lo spirito giusto e mette in seria difficoltà la retroguardia lodigiana. È di Pablo Saavedra il primo squillo della gara. I campioni d’Italia devono impegnarsi per evitare guai: Rodriguez a tu per tu con Grimalt, dopo un bello scambio con Franchi, mette alto. I locali colpiscono un palo pieno con Mendez, mentre Menichetti ferma Torner.

fotogiorgio. follonica grosseto, hockey, montigel e saavedra
fotogiorgio. follonica grosseto, hockey, montigel e saavedra

Al 9’ il Circolo Pattinatori trova il guizzo vincente con un gran tiro di Rodriguez dal limite che s’infila sotto l’incrocio della porta difesa da Grimalt. Franchi prova a fare il bis, poi il Lodi aumenta la pressione. Al 13’, per un fallo da cartellino blu di Nacevich su Mendez, i padroni di casa hanno la possibilità di pareggiare con una punizione di prima con Torner: Menichetti para. In power play i grossetani si difendono bene, anche se a due secondi dal rientro del quinto giocatore maremmano arriva il tiro di Alberto Greco che fa secco Menichetti per l’1-1.

Nei rimanenti dieci minuti di gara le due squadre si fronteggiano, sfoderando grandi difese e si va all’intervallo. La ripresa si apre con un tentativo di Greco, che finisce sul corpo di Rodriguez. Mendez, il bomber della stagione viene invece fermato da Menichetti e dalla traversa. L’occasione più ghiotta dell’inizio ripresa capita a D’Anna, che non riesce a trovare l’attimo giusto a porta sguarnita, permettendo il recupero del portiere biancorosso. La gara si sblocca al 4’ con un missile di Mendez che Menichetti non riesce a trattenere.

Il Lodi ci crede sempre di più e dopo nemmeno due minuti trova anche la terza rete con un gran tiro di Greco che s’infila nel sette.  Il Lodi continua a macinare gioco e occasioni: al 9’ arriva anche il 4-1 dell’ex D’Anna che sfrutta il passaggio di Greco. I biancorossi accusano il colpo e faticano a ritrovare la vivacità d’inizio partita. Rodriguez ha la possibilità di accorciare le distanze al 14’: Grimalt para il rigore. Qualche minuto dopo finisce invece sul palo un tiro di Nacevich. Il 5-1 del Lodi è uno show di Mendez che controlla e mette in rete. Il Grosseto non molla e Stefano Paghi infila in rete un rigore preciso e potente che vale il 5-2. E’ l’epilogo di un’annata comunque bellissima per il Cp che ha centrato per la prima volta nella sua storia i playoff scudetto.

 

Già alle semifinali Trissino e Lodi

Quadro playoff serie A1

Trissino e Lodi sono le prime semifinaliste del campionato di serie A1 2021-2022. I vicentini si impongono per 3-2 contro l’Engas Vercelli grazie alla doppietta nel secondo tempo di Emanuel Garcia, portandosi così nella serie sul 2-0 e garantendosi la semifinale. L’Engas ha tenuto testa ai blucelesti fino ai primi dieci minuti del secondo tempo, quando era in vantaggio anche per 2-1 coi gol di Moyano e Brusa. L’impresa di giornata è dell’Ubroker Bassano che riesce a vincere 5-3 al pala Forte, grazie ad uno sprint finale dei giallorossi dopo una gara piuttosto equilibrata dove entrambe le squadre hanno avuto le possibilità di vincerla. Decisive la rete di Muglia a 7 minuti dalla fine e poi di Ambrosio che portano tutto a gara3 sabato sera.

I quarti di finale

Why Sport Valdagno – Galileo Follonica 7-8, 8-7

Engas Vercelli – Gsh Trissino                    0-4, 2-3

Edilfox Grosseto-Amatori W. Lodi           1-4, 2-5

Ubroker Bassano-Gds Forte dei Marmi    3-4, 5-3

La prima gara della semifinale si giocherà dunque mercoledì 18 maggio, gara2 sabato 21 maggio e domenica 22 maggio, gara3 mercoledì 25 maggio, eventuale gara4 sabato 28 maggio e gara5 Mercoledì 1° giugno. La finale scudetto inizierà il primo sabato disponibile, cioè o sabato 28 maggio o sabato 4 giugno.

Autore

  • Enrico Giovannelli

    Giornalista di MaremmaOggi. Ho iniziato a scrivere a 17 anni in un quotidiano. E da allora non mi sono mai fermato, collaborando con molte testate: sport, cronaca, politica, l’importante è esagerare! Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik