Festambiente torna con una cittadella in stile Expo | MaremmaOggi Skip to content

Festambiente torna con una cittadella in stile Expo

Ingresso gratuito per la 34° edizione della kermesse, nel cuore della Maremma

RISPESCIA. Squadra che vince non si cambia. Dal 3 al 7 agosto, nella sede storica dell’ex Enaoli a Rispescia, torna Festambiente, edizione  2022: la kermesse targata Legambiente mantiene la formula che da 34 anni l’ha resa un evento imperdibile: promuovere ambiente, ecologia ed economia circolare, tra giochi, musica, aree ristoro, cinema e conferenze, direttamente dal cuore della Maremma, con vista sui monti dell’Uccellina.

L’ingresso (dalle 17 alle 00.30), come lo scorso anno, è gratuito «Proprio per coinvolgere il maggior numero di persone intorno a temi sempre più vicini all’interesse di tutti – spiega il coordinatore dell’evento Angelo Gentili – cercando di dare una mano alle famiglie che potranno accedere all’offerta di Festambiente senza sostenere alcuna spesa all’ingresso».

Musica, talk, enogastronomia e tanto divertimento

Festambiente trasforma l’ex Enaoli in una vera e propria cittadella della sostenibilità, in stile Expo, con diverse aree tematiche. Tanti saranno i rappresentanti del mondo dello spettacolo, ospiti delle serate, e il cinema come sempre avrà un’area allestita per l’occasione.

Un programma ricchissimo per tutti i gusti. Ci sarà una sezione dove si potranno ascoltare parole e musica immersi in una sorta di “teatro della tranquillità”, «con un’ottica differente rispetto al passato», aggiunge Gentili. «Ci sarà anche una ricca area espositiva e molte aree ristoro. Nell’area ristorante “Peccati di gola” ci saranno poi una serie di eventi, compresa la musica dei gruppi grossetani».

La logica della rassegna non è quella di puntare su una presenza muscolare e quantitativa, ma sfrutta invece gli spazi offrendo qualità diffusa, apprezzabile in ogni angolo.

Quest’anno Festambiente si dedica con maggiore attenzione anche ai più piccoli. «Faremo una serie di spettacoli nella “città dei bambini e delle bambine” – specifica Gentili – con rappresentazioni sul palco che hanno come filo conduttore quello dell’arte circense: sapranno sicuramente cogliere l’attenzione dei più piccoli. Ci sarà anche un angolo dedicato ai piccolissimi, ben organizzato e seguito, dove i bimbi potranno partecipare a laboratori e attività all’insegna dell’ecologia».

La novità: il padiglione delle energie rinnovabili

Nello spazio espositivo, accanto ai tradizionali padiglioni dedicati all’agriecologia, ci sarà anche un’area nuova, interamente rivolta alle energie rinnovabili, dove si potrà partecipare a incontri con le aziende di tutta Italia che parleranno delle proposte legate al risparmio energetico, alle comunità energetiche, e alle installazioni che si possono effettuare per produrre energia in maniera più sostenibile.

«Quest’anno – conclude Gentili – merita particolarmente visitare Festambiente perché si tratta di una manifestazione fluida e capillare. Con il padiglione delle energie rinnovabili parlerà un intero settore e tutt’intorno ci saranno tante iniziative di riflessione come dibattiti e incontri: la parte contenutistica è molto curata, dal teatro al Clorofilla film festival.

L’area dei bambini è ancora più grande rispetto al passato, e quella sportiva con le parti dedicate alle mountainbike e all’ecopiscina è altrettanto notevole. La ristorazione legata ai prodotti biologici e della filiera corta poi, saprà sicuramente aggiungere quel pizzico di sapore in più.

Informazioni

Sitopagina Facebook

Circolo Festambiente Legambiente,
Loc E.n.a.o.l.i. Rispescia (GR),
Tel. 0564487710564487740,
E-mail: info@festambiente.it.


CONTENUTO SPONSORIZZATO

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati