«Erano sott'acqua, è andata bene»: i bagnini raccontano il salvataggio | MaremmaOggi Skip to content

«Erano sott’acqua, è andata bene»: i bagnini raccontano il salvataggio

Alexandru e Giacomo, nel pomeriggio di domenica 7 luglio, hanno salvato due ragazzi di 20 anni dall’annegamento a Marina. Il racconto dell’intervento
Alexandru Cernat e Giacomo Belli sulla torretta a Marina
Alexandru Cernat e Giacomo Belli sulla torretta a Marina

GROSSETO.  Nel pomeriggio di domenica 7 luglio, a Marina di Grosseto, è stata sfiorata una tragedia in mare , se non fosse stato per il tempestivo intervento dei due giovani bagnini Alexandru Cernat e Giacomo Belli, che hanno salvato due ragazzi che stavano annegando.

Alexandru e Giacomo erano sulla torretta 16 e sulla 17, all’altezza del bagno Moderno.

Il racconto: «L’ho visto finire sott’acqua»

«Era intorno alle 18 – raccontano i due bagnini – il mare era molto mosso a causa del forte scirocco, c’era questo gruppetto di circa sei ragazzi, all’altezza del bagno Moderno a circa 70 metri dalla riva, che tutti e due stavamo tenendo d’occhio da un po’, perché ci eravamo accorti che non nuotassero molto bene».

«Ad un certo punto – racconta Alexandru, posizionato alla torretta 16 –  ho visto che uno dei ragazzi era finito sott’acqua e un altro stava avendo grosse difficoltà a rimanere a galla, mi sono quindi precipitato al rullo di salvataggio (è una bobina saldamente ancorata a terra. Avvolta sul rullo si trova una sagola galleggiante lunga non meno di 200 metri con all’estremità iniziale una imbragatura o cintura di salvataggio, ndr) e mi sono  diretto verso i ragazzi». 

«Appena ho visto Alexandru andare con il rullo – racconta Giacomo, che era alla torretta 17 – gli sono andato subito dietro a nuoto. Quando siamo arrivati la situazione era davvero al limite, perché uno dei ragazzi era già sotto da molti secondi a circa 2 metri  e l’altro aveva già bevuto molta acqua e stava  per andare giù anche lui. Io ho preso il ragazzo a galla, mentre Alexandru è andato giù a prendere il ragazzo sott’acqua».

«Il ragazzo era senza coscienza»

«Mentre tornavamo a riva – prosegue Alexandru – il ragazzo era senza coscienza e stavo temendo il peggio. Infatti appena siamo arrivati a riva, dove i nostri colleghi erano pronti a dare i primi soccorsi, mi sono precipitato a prendere il defibrillatore, fortunatamente quando sono tornato il ragazzo aveva ripreso coscienza».

«Appena arrivati a riva – prosegue Giacomo- con i nostri colleghi abbiamo provveduto alle manovre di rianimazione, in attesa dell’arrivo dell’ambulanza. Il ragazzo che aveva perso i sensi fortunatamente si è risvegliato, anche se tutti e due hanno vomitato molto. I nostri colleghi Dolenti e Ragosta sono stati fondamentali, sia nel recupero del rullo da terra che nel coordinamento delle chiamate di soccorso e della  “gestione dei curiosi”, da soli non ce l’avremmo fatta».

I due ragazzi sono stati poi trasportati in codice 2 all’ospedale Misericordia di Grosseto.

Alexandru e Giacomo al bagno Moderno
Alexandru e Giacomo al bagno Moderno

I sogni di Giacomo e Alexandru

Giacomo ha 31 anni ma ha già 15 anni di esperienza come bagnino e ha avuto già esperienza di salvataggi in mare. Lavora nel mondo dello sport, nello specifico nel mondo del nuoto. Nel frattempo però sta studiano all’università scienze motorie con l’obbiettivo di diventare insegnante di educazione fisica .

Per Alexandru, 18 anni, invece i fatti di domenica sono stati un vero e proprio battesimo, poiché non è nemmeno un mese che svolge il ruolo di bagnino, essendo questa la sua prima stagione. Alexandru frequenta il liceo scientifico dove a settembre inizierà la quinta. Finita la scuola , ha il sogno di diventare nutrizionista specializzato nell’alimentazione sportiva.

Il pericolo scirocco

La causa principale dell’incidente di domenica è stata l’effetto risucchiante di una buca sul fondale. 

I bagnini ci hanno spiegato che quest’anno, a causa del forte e anomalo scirocco di questo stagione, la presenza di queste buche è maggiore rispetto agli altri anni. 

Ciò rende necessaria una particolare attenzione quando si fa il bagno in questo tipo di giornate. 

  

Autore

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik