Musica per tutti i gusti alla scuola Chelli | MaremmaOggi Skip to content

Musica per tutti i gusti alla scuola Chelli

Strumenti a fiato, canto, pianoforte, violino: ce n’è per tutti i gusti, ecco come iscriversi
Un concerto degli alunni della Chelli
Un concerto degli alunni della Chelli

GROSSETO. Continua a “suonare” la scuola di musica “Chelli”, una delle realtà formative ed educative della omonima Fondazione diocesana, intitolata al canonico Giovanni Chelli, a cui Grosseto deve molto – a partire dalla biblioteca – sul piano culturale. La scuola di musica, a parte una breve pausa, non ha interrotto i suoi corsi, in un’ottica di massima flessibilità, per venire incontro alle esigenze dei suoi allievi, con la sua ampia scelta strumentale, dal violino, alla chitarra, al pianoforte, senza dimenticare la batteria, il flauto, il clarinetto, l’oboe, la tromba e gli ottoni, la fisarmonica, la tastiera, il sassofono, l’organo ed il canto lirico e moderno ed i suoi docenti, noti nel panorama culturale della città: tra gli altri i professori Vanessa Guadagno, per il corso di sassofono, Riccardo Tonello, per i corsi di ottoni, tromba, tromboni e flicorni, Ettore Candela con il nuovo corso di organo liturgico, mentre continua il corso di perfezionamento con il maestro Guido Morini.

I corsi, in convezione con l’istituto musicale “Franci” di Siena, sono propedeutici e di base e preparano agli esami al Conservatorio. Inoltre “Giocomusica” per i bambini dai 3 ai 6 anni e il laboratorio di musica d’insieme. «I nostri corsi – spiega la direttrice della scuola, Maria Grazia Bianchi – operano nell’ottica della flessibilità, con proposte per i più piccoli, anche di 30 o 45 minuti, per mantenere viva la loro concentrazione, e sono aperti a tutte le età. Tra gli altri il laboratorio di canto corale per bambini, nato per sviluppare la vocalità con il controllo del respiro ed il laboratorio di musicoterapia per intervenire nei casi di disagio, realizzando un percorso che vuol essere supportivo e sinergico ad altri interventi, basato su un’interazione sonoro-musicale».

La prima lezione di prova è gratuita.

Per informazioni è possibile contattare direttamente la segreteria in via Ferrucci allo 0564 – 449200 o inviare una email a scuoladimusica@fondazionechelli.org o visitare il sito www.fondazionechelli.edu.it.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected