Al via la terza edizione di Scarlinopolis | MaremmaOggi Skip to content

Al via la terza edizione di Scarlinopolis

Si comincia l’8 maggio, con 4 appuntamenti fino a sabato 11 giugno
Scarlino

SCARLINO. Ai nastri di partenza la terza edizione di “Scarlinopolis”, il progetto del Comune ideato dal regista e attore livornese, Luca Salemmi, in collaborazione con il Centro artistico “Il Grattacielo” e la “Piccola compagnia instabile” di Follonica

L’iniziativa artistica e sociale ha come obiettivo la creazione di un teatro civile e didattico, che racconti storie locali, invisibili, che recuperi identità perdute, che parta dalla storia per comprendere il presente e raccogliere le nuove sfide del futuro. E infatti, l’edizione 2022 avrà come tema portante la riscoperta degli antichi mestieri di Scarlino.

«Finalmente torniamo con gli incontri in presenza – spiegano gli organizzatori – con quattro appuntamenti durante il mese di maggio che interesseranno non solo spazi pubblici ma anche le strutture ricettive locali».

Ecco il programma

Scarlinopolis si articola in due sezioni: il laboratorio teatrale con i cittadini e i bambini; una serie di incontri con docenti universitari, professionisti e artisti, con il seguente programma:

  • domenica 8 maggio, alle 18, alla Rocca Pisana, incontro con la professoressa Maria Rita Mancaniello dell’Università di Firenze, che terrà un approfondimento sul tema “Essere e tempo attraverso le mani: il patrimonio materiale e immateriale come luogo di espressione della comunità”. In caso di maltempo, l’evento si terrà alla biblioteca comunale
  • sabato 14 maggio, alle 18, alla galleria commerciale del porto turistico al Puntone, incontro con l’attore Fabrizio Brandi, direttore artistico del festival livornese “Scenari di quartiere”
  • domenica 29 maggio, alle 18 al B&B Madonna del Poggio, a Scarlino, incontro con Laura Leone, presidente dell’Associazione italiana coach professionisti (Aicp)
  • sabato 11 giugno, alle 18, alla Terrazza Appiani di Scarlino, incontro con l’attrice Eleonora Zacchi, direttrice artistica del centro artistico “Il Grattacielo” di Livorno.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected